Faenza capitale della tipografia: dal 7 al 9 giugno Kerning 2017

Grafici, programmatori e art director da tutto il mondo saranno richiamati in varie location della città: la Biblioteca Manfrediana, gli ex Salesiani. E’ partita a Faenza mercoledì 7 giugno 2017 (e proseguirà fino al 9) la quinta edizione di Kerning, la prima conferenza italiana dedicata alla tipografia, uno dei più importanti appuntamenti al mondo del settore. Una rassegna che si muoverà tra innovazione e tradizione: tra le radici storiche della stesura dei testi scritti e le nuove frontiere indicate dal mondo digitale.

 

Kerning 2017: i workshop

I primi due giorni, il 7 e l’8 Giugno, sono dedicati ai workshop. Quest’anno saranno cinque. Torna il workshop di Sumner Stone sul design e la digitalizzazione delle lettere. Con Bruno Maag e Tom Foley si parlerà dei modi migliori per scegliere il font giusto per un progetto. Con Richard Rutter, fondatore dell’agenzia inglese Clearleft, si parlerà di tipografia responsive per il web, con Luca Barcellona di calligrafia e con La Vecchia Stamperia di stampa tipografica.

 

Il 9 giugno le conferenze di Kerning

Il terzo giorno, il 9 giugno, è dedicato alla conferenza. Tra gli ospiti di quest’anno a Faenza arriveranno: Jean François Porchez, fondatore della type foundry francese Typofonderie. Alessia Nicotra, neurologo e neurofisiologo che studia insieme a Bruno Maag il fisiologico impatto emotivo che hanno i caratteri. Antonio Cavedoni, type designer, sviluppatore e ricercatore. Ha trascorso sette anni alla Apple a lavorare sui font. Amélie Bonet typedesigner che vive e lavora a Berlino, ha lavorato principalmente a progetti che coinvolgono diversi sistemi di scrittura, come l’arabo, il bengali, il cirillico, il tamil, il greco, il thai. Dan Reynolds, type designer tedesco e docente di graphic design. Lars Harmsen editor della rivista dedicata alla tipografia Slanted, creative director dell’agenzia Melville Brand Design e docente di design e tipografia alla Dortmund University of Applied Sciences & Arts. Dan Rhatigan, attualmente lavora al servizio di font hosting di Adobe, Typekit in passato è stato type director di Monotype. Thomas Phinney, CEO di FontLab, uno dei software più usati per la creazione si font.

Rispondi