Mostra dantesca in ricordo dell’artista Ivo Sassi: dal 6 luglio presso ex Salesiani a Faenza

Il 6 luglio del 2020 Faenza perdeva uno dei suoi grandi interpreti della ceramica. A un anno esatto dalla scomparsa del Maestro Ivo Sassi, la città vuol ricordare il grande artista e ceramista con un allestimento nel complesso degli ex Salesiani dedicato alle celebrazioni dantesche. L’allestimento, che consiste nelle riproduzioni fotografiche a grandezza naturale (100 x 200 cm) dell’opera originale di Ivo Sassi, verrà inaugurato il 6 luglio alle 19.30 presso gli spazi di Faventia Sales. All’inaugurazione saranno presenti la moglie del Maestro, Carmen Fantinelli, e il sindaco di Faenza Massimo Isola. Dopo i saluti, ad accompagnare la visita alle fotografie ci sarà un momento musicale con il ‘Nodo trio’ della Scuola di Musica Sarti che vede Daniele Santimone alla chitarra, Giacomo Scheda alla batteria e Tiziano Negrello al contrabbasso.

Ivo Sassi e Dante: tre pannelli in maiolica policroma

Era il 2010 quando a Ivo Sassi venne commissionata un’opera che doveva rappresentare le tre cantiche dantesche secondo il suo estro. Sassi eseguì tre disegni distinti e li sottopose alla committenza che, entusiasta, li volle vedere realizzati in grandi dimensioni. Nacquero così tre grandi pannelli in maiolica policroma. Il progetto è promosso e organizzato dall’associazione Ivo Sassi Aps, in collaborazione con il Comune di Faenza e con l’Ente Ceramica Faenza, nell’ambito degli eventi dedicati alle celebrazioni per il settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri.

Le altre attività dell’associazione “Ivo Sassi”

Nel mese di luglio ripartono anche le altre attività dell’associazione Ivo Sassi Aps con le visite guidate nella ex chiesa di Santa Margherita, in via Bondiolo 11, studio di Ivo Sassi: un luogo di produzione ricco di fascino con i forni e gli strumenti di lavoro utilizzati dall’artista. Sarà inoltre visitabile anche il suggestivo ‘Giardino della scultura’, nel parco dell’abitazione del Maestro, a Oriolo dei Mille Fichi, come Sassi, correttamente, chiamava la località faentina sulle prime colline. Giardino che nei prossimi mesi entrerà a far parte del Map, Museo all’aperto della città di Faenza. Qui infatti Sassi volle creare un museo all’aperto nel quale sono ospitate 40 sue grandi opere: ceramiche astratte come steli, totem, colonne con ali, creste e lingue di fuoco, che ben raffigurano il linguaggio poetico del ceramista e che si intersecano nel paesaggio naturale circostante. Per le visite nei due siti è necessario prenotare contattando l’associazione.

Chi era Ivo Sassi

Ivo Sassi, nato a Brisighella nel 1937 e scomparso il 6 luglio del 2020, si è formato presso l’Istituto Statale d’Arte per la Ceramica di Faenza e ha avuto come maestri gli scultori Anselmo Bucci e Angelo Biancini e come colleghi Nanni Valentini e Carlo Negri. Ha lavorato presso la bottega di Carlo Zauli fino a quando nel 1959 ha aperto uno studio personale a Faenza. Vincitore di molti premi, è stato scultore e collaboratore di aziende produttrici di piastrelle. Ha tenuto numerose mostre personali a Faenza, Ravenna, Brisighella, Lugo, Bagnacavallo.

L’associazione

L’associazione Ivo Sassi Aps, animata dalla moglie dell’artista, Carmen Fantinelli, è stata costituita nel 2019 con gli
scopi di promuovere la tradizione ceramica della città di Faenza e l’opera del maestro Ivo Sassi, collaborando con il Comune di Faenza e le altre istituzioni culturali del territorio, e di favorire la conoscenza, lo studio e l’approfondimento dell’attività ceramica utilizzando in particolare lo studio del maestro Ivo Sassi e la sua strumentazione. Per informazioni è possibile visitare il sito www.ivosassi.it oppure scrivere una mail all’indirizzo info@ivosassi.it.

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.