Itip Bucci festeggia 60 e 50 anni di storia: il 26 ottobre incontro con Bitways e Ferrari

Un compleanno speciale (anzi, due) che sarà celebrato con incontri, tavole rotonde e approfondimenti. Sabato 26 ottobre 2019 dalle 9.30 alle 12.30 nell’aula magna della sede dell’Itip Bucci di Faenza (via Nuova 45) si terrà una conferenza di inaugurazione dell’anno scolastico 2019/20 con lo scopo di celebrare rispettivamente i 60 anni e i 50 anni dell’Istruzione Professionale (Ipsia) e Tecnica (Itis) a Faenza. Sarà la prima di una serie di conferenze che si svolgeranno sullo sfondo di tali celebrazioni e che ogni volta saranno arricchite da contenuti tecnici di elevato livello, presentati da progettisti e responsabili di realtà industriali di rilevanza nazionale e internazionale.

Ospiti Mirko Guerra e Andrea De Zordo

A questo primo appuntamento saranno presenti l’amministratore delegato della ditta Bitways, Mirko Guerra, che illustrerà le più innovative soluzioni nel campo informatico per l’organizzazione e la gestione dei processi aziendali e Andrea De Zordo, componente del team di progettazione Scuderia Ferrari, che guiderà gli studenti in un viaggio attraverso l’affascinante mondo della Formula 1.

Nell’anno scolastico 2019/20 l’Ipsia festeggia 60 anni, l’Itis 50

Anche nel corrente anno scolastico saranno numerosi gli eventi previsti nell’ambito del progetto di Percorsi trasversali per le competenze e l’orientamento (ex Alternanza scuola-lavoro) che prevede una stretta collaborazione fra aziende e scuola per un reciproco scambio di esperienze. Saranno presenti la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Agostina Melucci per un saluto alla comunità scolastica faentina, l’assessore all’Istruzione del comune di Faenza, Simona Sangiorgi, nonché numerosi e illustri ospiti, ex- studenti ed ex-insegnanti, che testimonieranno la storia dell’Istruzione Tecnica e Professionale ed il suo contributo allo sviluppo produttivo del nostro territorio e i rappresentanti delle principali realtà aziendali del comprensorio faentino e non solo che con l’Istituto hanno da sempre uno stretto rapporto di collaborazione.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.