Italgas: completata la conversione a metano delle scuole di Faenza

A partire dall’anno scolastico 2019-20, anche l’Istituto Tecnico Oriani e il liceo Artistico Torricelli-Ballardini di Faenza possono disporre dei benefici del gas naturale grazie ai lavori effettuati da Italgas che ha attivato le rispettive forniture dal 1° ottobre 2019. I lavori di trasformazione e adeguamento degli impianti a servizio dei due istituti sono durati circa nove mesi, hanno comportato un investimento di 250mila euro e garantiranno una notevole diminuzione dei costi di gestione e dei consumi.

Ultimi interventi all’istituto Oriani e al liceo Artistico

Con questo intervento si completa la metanizzazione di tutti gli edifici scolastici faentini raggiungendo peraltro un indice di copertura del servizio pari al 95% del territorio, in un’area che 60 anni fa è stata la prima a intuire i vantaggi del metano. Nell’ambito del progetto, sviluppato in collaborazione con il Comune, è stato anche possibile eseguire operazioni di ammodernamento della rete del gas cittadina, che si estende per 330 chilometri. Più nel dettaglio, sono stati eseguiti lavori di sostituzione delle condotte in ghisa con altre in polietilene, materiale più sostenibile e flessibile, e interventi di adeguamento di tratti di rete in media pressione presente in via Mura Diamante Torelli e via Mura Gioco del Pallone.

Negli ultimi due anni investiti circa 4 mln di euro

Negli ultimi due anni Italgas ha effettuato investimenti per circa 4 milioni di euro per la gestione e lo sviluppo della rete del gas di Faenza, di cui 1,4 milioni di euro destinati a programmi di ammodernamento. In un contesto storico in cui la tutela dell’ambiente è uno dei temi più urgenti, la conversione a metano dei due istituti e la continua azione di rinnovamento delle infrastrutture cittadine contribuiscono a rendere sempre più sostenibili i luoghi della quotidianità grazie all’utilizzo del gas naturale, che rappresenta oggi una delle fonti più flessibili, economiche e sostenibili a disposizione.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.