Green-Go Bus Faenza: trattamento ozonizzante per garantire massima protezione agli utenti

A causa della diffusione del virus ‘Coronavid 19’, Viaggi Erbacci, azienda manfreda che tra l’altro gestisce per il Comune di Faenza le due linee degli autobus elettrici Green-Go bus, da Piazzale Pancrazi per via Pistocchi e dal parcheggio del Conad Filanda a via XX Settembre, già dalle prime giornate di emergenza sanitarie imposte dal Governo, ha iniziato a sottoporre i propri mezzi a particolari sessioni di igienizzazione. Con il perdurare della situazione di emergenza sanitaria Viaggi Erbacci ha però fatto un ulteriore passo avanti decidendo di investire anche sul fronte della sicurezza sanitaria. I mezzi elettrici che ogni giorno trasportano centinaia di passeggeri, durante i periodi di ricarica delle batterie elettriche, nell’hangar aziendale, vengono contestualmente sottoposti a un trattamento di sanificazione interna del mezzo attraverso un macchinario generatore di ozono.

Trattamenti speciali per il Green-go in tempo di coronavirus

La molecola 0₃, composta da tre atomi di ossigeno, scientificamente è stato provato abbattere batteri, spore, virus, fungine, muffe, germi e parassiti che normalmente insidiano gli ambienti in cui viviamo, permettendo agli agenti patogeni di proliferare. L’ozono ha la proprietà di agire sterilizzando e igienizzando a fondo senza ausilio di prodotti chimici e senza lasciare residui e agendo in modo assolutamente ecologico. Secondo gli studi, saturando di ozono un ambiente si eliminano anche infestanti come acari, pulci, zecche e zanzare. Questi dispositivi vengono utilizzati dagli operatori dei settori turistici e alberghieri ma anche nelle Case di cura e di riposo, nei presidi sanitari e nelle sale d’attesa e sui mezzi di trasporto.

Le due linee vanno avanti, con le dovute precauzioni sanitarie

«Di comune accordo con l’amministrazione comunale -spiega Giorgio Erbacci, amministratore delegato della Viaggi Erbacci – abbiamo deciso di dotarci di questo apparecchio per offrire, in questi momenti di grande preoccupazione sanitaria, la massima sicurezza ai nostri passeggeri, la vera forza della nostra azienda. Trasportare centinaia di utenti ogni giorno -continua Erbacci- vuol dire avere la responsabilità della loro incolumità, anche sul fronte sanitario. Rendere l’ambiente interno dei Green-Go Bus libero da virus e batteri è, in questo momento particolare, una nostra priorità, che testimonia la cura che la nostra azienda ha per gli utenti e il territorio. In questi giorni di emergenza sanitaria infatti i nostri Green-Go Bus, nelle due linee, continuano ad accompagnare centinaia di passeggeri, lavoratori, famiglie, persone, ed è per questo che abbiamo sentito l’esigenza di dare a loro il massimo della sicurezza sanitaria». Oltre al trattamento attraverso il dispositivo di ozonizzazione attraverso l’apparecchiatura appena acquistata i mezzi, Green-Go Bus compresi, vengono sottoposti, giornalmente, a trattamenti sanificanti approfonditi in tutti gli elementi che li costituiscono. I bus elettrici sottoposti al trattamento di ozonizzazione vengono inoltre dotati di talloncino che certifica la sanificazione del mezzo, a ulteriore garanzia per l’utente.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.