Goleador senza frontiere: il torneo di calcio dei richiedenti asilo della Romagna faentina

Una sfida undici contro undici, senza guardare alla provenienza e al colore della pelle dei giocatori. L’Asp, Azienda di servizi alla persona della Romagna faentina, con il patrocinio dell’Unione dei Comuni della Romagna faentina, organizza la prima edizione di “Goleador senza frontiere”. Si tratta di un torneo di calcio a 11 tra squadre composte dai richiedenti protezione internazionale presenti nel territorio di competenza dell’Asp stessa. Questa prima edizione di un’iniziativa che unisce sport e integrazione si svolgerà sabato 9 e domenica 10 settembre 2017 al centro sportivo “La Graziola” di Faenza (vialetto Atleti Azzurri d’Italia).

Goleador senza frontiere: 6 squadre partecipanti da Lugo a Brisighella

Il calcio come strumento per creare relazioni. Le sei squadre iscritte al torneo sono: Cefal United di Lugo, Fwb Fc Castel Bolognese, Casola Football Club, Faenza Team, Terranga City e Brisighella Fc. Il torneo è diviso in due gironi (A e B) da tre squadre ciascuno. All’interno di ciascun girone si disputerà un triangolare con conseguente classifica di girone. Le partite si svolgeranno contemporaneamente su due campi del centro sportivo manfredo. Ogni partita durerà 40 minuti suddivisi in due tempi da 20 minuti ciascuno. Al termine delle qualificazioni e definita la classifica per ciascun girone, si procederà alle semi finali che saranno1° girone A contro 2° girone B 1° girone B contro 2° girone A e conseguentemente alle finali per il 3° e 4° posto e 1° e 2° posto. Sabato 9 settembre si giocheranno le partite di qualificazione (la mattina ore 9 – 11) e le semifinali (pomeriggio ore 15.30-16). Domenica 10 settembre le due finali con partite conseguenti l’una all’altra (15.30 – 17). Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina Facebook “Goleador senza frontiere”.

Rispondi