Giornata europea del cinema d’essai il 14 novembre: il programma a Faenza e a Ravenna

Domenica 14 novembre è la Giornata europea del cinema d’essai. Cinemaincentro per l’occasione organizza due matinée con film di qualità e un piccolo momento di convivialità al Cinema Italia di Faenza e al Cinema Mariani di Ravenna.

Il programma di Cinemaincentro

Al Cinema Italia di Faenza alle 10.30, sarà proposto in anteprima il film che è valso all’attrice norvegese Renate Reinsve il premio per la migliore interpretazione femminile al Festival di Cannes: La persona peggiore del mondo. Al Cinema Mariani di Ravenna, sempre alle 10.30, toccherà invece a Petite Maman. Il delicato e  apprezzatissimo film della regista francese Céline Sciamma era uscito qualche settimana fa ma non aveva ancora trovato spazio nelle sale ravennati. L’inedita forma della proiezione mattutina verrà arricchita dalla possibilità di acquistare un pacchetto che
prevede un piacevole momento di incontro. Con 1 euro in più rispetto al prezzo del biglietto, infatti, a Faenza sarà incluso un aperitivo dopo la visione del film nel salone del Cinema Italia, mentre a Ravenna, invece, la proposta prevede una colazione al bar dell’Osteria Passatelli prima della proiezione.

La Giornata europea del cinema d’essai

La Giornata europea del cinema d’essai è un evento organizzato dalla Cicae (Confederazione Internazionale dei Cinema d’Arte e d’Essai) e da Europa Cinemas, insieme a undici associazioni nazionali, per la promozione del cinema d’autore di produzione europea e, soprattutto, delle sale dove ancora, nonostante tutto, esso viene proposto.

Info e prezzi

Il solo film prevede un biglietto dal costo di 7 euro, mentre il film+aperitivo, valido per il Cinema Italia, e il pacchetto film+colazione per il Cinema Mariani avranno un costo 8 euro. Come da normativa vigente, per l’accesso alla sala sarà necessario indossare la mascherina e mostrare il Green Pass. Per altre informazioni: www.cinemaincentro.com
info@cinemaincentro.com oppure contattare il numero 0546.22367

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.