Faenza nel cuore: donazione alla Pubblica Assistenza di Faenza

«È un piccolo gesto, ma è un modo concreto di sostenere chi si prodiga per il bene»; sono le parole con le quali Francesca Goni, presidente dell’associazione Faenza nel Cuore, consegna sabato 6 giugno 2020 la donazione rivolta alla Pubblica Assistenza di Faenza. Proprio nelle scorse settimane l’associazione faentina si è impegnata a promuovere tra i propri associati una raccolta fondi, lo scopo quello di aiutare concretamente i volontari della Pubblica Assistenza cittadina. Alle parole di Goni si aggiungono quelle di Paolo Cavina, anch’egli membro attivo di Faenza nel Cuore, che sottolinea come «le volontarie e i volontari ai quali rivolgiamo questo piccolo aiuto si sono impegnati in maniera esemplare durante i terribili mesi che abbiamo vissuto; e lo hanno fatto in un momento particolare, dove impegnarsi per gli altri ha significato mettere a rischio anche la propria salute e quella dei propri famigliari»

Il sostegno all’operato della Pubblica Assistenza

A questo breve momento celebrativo hanno preso parte anche alcuni volontari della Pubblica Assistenza, un modo simbolico per ringraziare l’associazione faentina del sostegno ricevuto. A Paolo Cavina è stata donata una copia del volume “Le epidemie nella storia di Faenza” di Mattia Randi e Gabriele Albonetti, il cui ricavato delle vendite verrà destinato sempre alla Pubblica Assistenza. La presidente di Faenza nel Cuore oltre alle sentite parole di ringraziamento per l’operato continuo e costante dell’associazione ha lasciato questa lettera: «È con grande stima ed ammirazione per il vostro operato, in un momento così difficile, che l’associazione Faenza nel Cuore ha partecipato con i propri associati a una raccolta di riconoscimento in favore della Pubblica Assistenza Città di Faenza. Oggi doniamo ringraziandovi per il tempo e il rischio dedicato alla cittadinanza. Vi auguriamo buon proseguimento nella vostra missione».

Nella foto: una parte del direttivo della Pa col presidente Stefano Ballardini di fianco a Francesca Goni

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.