Faenza, in arrivo 108mila euro per evitare lo sfratto a famiglie in difficoltà

Arrivano i fondi per evitare lo sfratto ai cittadini più in difficoltà, ovvero i cosiddetti inquilini ‘morosi incolpevoli’. Lo comunica in una nota il Pd regionale. «Si tratta di un dramma sociale – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – riguarda decine di famiglie, considerando che la spesa per l’affitto raggiunge in media il 40% delle spese domestiche». Grazie a un fondo nazionale, la Regione Emilia-Romagna ha ripartito le somme che le spettano per il 2018 direttamente ai Comuni o alle loro Unioni che ne avevano fatto richiesta. I criteri di distribuzione dei finanziamenti sul territorio fanno riferimento al numero delle famiglie residenti e ai provvedimenti esecutivi di sfratto per morosità emessi dall’autorità giudiziaria nel 2017. «Al Comune di Ravenna sono traferiti circa 283mila euro, a quello di Faenza 108mila e all’Unione della Bassa Romagna, per interventi destinati specificamente a Lugo, 60mila euro» riporta Rontini.

«Spesso capita che per spese impreviste, motivi di salute, la perdita del lavoro o la fine di una attività in proprio, o altre ragioni oggettivamente complicate da gestire col reddito familiare, si rischi di non poter pagare l’affitto. Onde evitare – aggiunge Rontini – che il problema si acuisca, esistono apposite risorse messe a disposizione delle famiglie».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.