Il Faenza calcio esordisce con un 2-2 a Bellaria

Deve accontentarsi di un pareggio, 2-2, il Faenza calcio all’esordio in campionato sul campo del Bellaria Igea Marina domenica 1° settembre 2019. La squadra biancazzurra di Alessandro Moregola è stata raggiunta dal giovane team di Luca Fusi dopo il doppio vantaggio iniziale e diverse occasioni non sfruttate. Sono stati i tiri dalla distanza a rivelarsi decisivi per entrambe le squadre. Il Faenza va subito vicino al gol al 4’ quando Missiroli di testa su calcio di punizione di Selleri, colpisce l’incrocio dei pali. La replica del Bellaria Igea Marina è di Zanni che impegna a terra Tassinari in presa. Al 18’ Selleri si fa spazio fino al limite dell’area e tira con decisione: il pallone incoccia nel corpo di Zanotti e inganna Forestieri che nulla può per impedire il gol: 0-1.

Il Faenza si porta sullo 0-2 con le reti di Zanotti e Selleri

Poco dopo è Giacomo Lanzoni a rendersi pericoloso trovando sulla sua strada Forestieri che arpiona la palla con precisione. Al 23’ bella incursione di Bertoni che penetra in area e con un diagonale impegna Forestieri. Un minuto dopo è invece Bellavista a provarci dal limite facendo venire i brividi ai faentini perché il pallone si perde di un soffio a lato. Sull’azione successiva il Faenza raddoppia grazie a Selleri che da fuori area fa partire un bolide che si insacca nel sette, un vero “eurogol” che dà il 2-0 ai manfredi che potrebbero chiudere il match al 40’ quando Missiroli colpisce la parte alta della traversa.

Scampato il pericolo, il Bellaria Igea Marina prova a riportarsi sotto e prima si rende molto pericoloso con Zanni a cui dice di no Tassinari con un prodigioso intervento, mettendo in angolo. Proprio sugli sviluppi del corner però il portiere faentino è costretto ad arrendersi al gran tiro di Facondini che appena fuori dai 16 metri riprende un pallone vagante e lo scaglia con forza e precisione in fondo al sacco: 1-2. La reazione rabbiosa del Faenza si esaurisce in uno spunto di Cisterni che serve Selleri il cui tiro è però alto.

La doppietta di Facondini pareggia i conti

Nel secondo tempo il Bellaria Igea Marina si presenta subito con Bellavista che conclude sopra la traversa, e poi con Facondini che al 12’ firma il raddoppio personale e il pari con un tiro fantastico che manda la sfera all’incrocio: 2-2. La squadra biancoazzurra ospite reagisce e per due volte con Missiroli, il cui tiro è fermato, e Chiarini, va vicino al gol, poi è Bellavista dei padroni di casa a chiamare alla grande parata Tassinari. Negli ultimi minuti le ultime occasioni sono ancora per il Faenza con Chiarini che spedisce di poco sopra la traversa un cross di Missiroli, e infine con Pietro Lanzoni che si gira bene dal limite dell’area e tira di poco a lato. Domenica prossima il Faenza cercherà di rifarsi nel primo di due match casalinghi con il Gatteo, squadra ostica che all’esordio ha superato 3-0 l’avversario successivo dei manfredi, il quotato Misano.

Bellaria – Faenza 2-2, il tabellino

Bellaria Igea Marina: Forestieri (40’ st Mignani), Minacapilli, Alvisi, Paganelli, Zanotti, Pruccoli, Bellavista (40’ st Perazzini), Galassi, Marchini (19’ st Caporali), Zanni (30’ st Aruci), Facondini (19’ st Vivo). A disp. Pasolini, Grossi, Tebaldi, Ceccarelli. All. Fusi
Faenza: Tassinari, Albonetti, Ragazzini (15’ st F. Lanzoni), Gabrielli, Selleri (46’ st L. Franceschini), Spada, Bertoni (30’ st Salazar), Missiroli, Cisterni (30’ st Errani), G. Lanzoni (15’ st P. Lanzoni), Chiarini. A disp. Ravagli, Venturelli, Roselli, A. Galatanu. All. Moregola.
Arbitro: Giannini Sanguettoli di Bologna, guardalinee Gallo di Imola e Corbelli di Rimini

Reti: 10’ pt aut. Zanotti, 25’ pt Selleri, 43’ pt Facondini, 14’ st Facondini
Ammoniti: Ragazzini, Chiarini
Angoli: 5-3
Recupero: 0’- 6’

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.