Ex Salesiani summer village: l’estate 2020 tra musica, arte e divertimento

Dalla musica all’arte, dai laboratori alle cene sotto le stelle: l’estate del complesso ex Salesiani di Faenza sarà più viva che mai per accogliere i cittadini in piena sicurezza e regalare alla comunità momenti di spensieratezza e divertimento. Ricco il calendario delle iniziative, che si svolgeranno per tutta l’estate negli ampi spazi del complesso di Faventia Sales, coinvolgendo le attività ospitate negli ex Salesiani, come la Scuola di musica “Giuseppe Sarti”, la scuola di disegno “Tommaso Minardi”, E-workafè e il Mens Sana. Le iniziative sono state presentate lunedì 6 luglio alla presenza del sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi, del vice presidente di Faventia Sales Luca Cavallari e di Federica Ferlini dell’agenzia Wap srl.  «Siamo felici di vedere l’estate faentina arricchirsi ancora di nuovi appuntamenti – ha dichiarato Giovanni Malpezzi – che ci accompagneranno nelle prossime settimane. Dopo mesi molto difficili torniamo a vivere la nostra città e lo facciamo in piena sicurezza grazie all’attenzione e alla serietà delle realtà cittadine, tra cui c’è sicuramente anche Faventia Sales».

Si parte martedì 7 luglio

Quattro le serate speciali negli spazi di Faventia Sales: si parte martedì 7 luglio per proseguire poi il giovedì 23 luglio e poi 6 e 7 agosto con eventi, musica, arte e divertimento. «Abbiamo lavorato molto in questi mesi per poter accogliere in sicurezza i cittadini e proseguire così l’obiettivo del Complesso ex Salesiani: fare comunità – spiega Luca Cavallari -. Il nostro complesso ha spazi grandissimi, soprattutto all’aperto, e per garantire il pieno rispetto delle disposizioni in vigore li sfrutteremo tutti. L’estate quest’anno avrà un sapore diverso, bisognerà mantenere le distanze e gli ingressi saranno limitati, ma una cosa non cambierà: l’accoglienza del complesso per far sentire tutti i cittadini a casa”.

Musica e poesia il 7 luglio al complesso ex Salesiani

La Scuola di musica Sarti propone numerosi eventi martedì 7 luglio. Si comincia alle 18.30 nei locali della scuola con il MozArt Party, nell’ambito del progetto regionale MozArt #Bethemusic. Grazie a questo evento la scuola vuole offrire a ragazzi e bambini la possibilità di sperimentare la produzione e l’elaborazione dei suoni in maniera veloce con l’ausilio di un docente. Nella corte interna del Complesso, dalle 18.30 alle 19, ci sarà anche l’esibizione di Children’s music laboratory dal titolo “Canoni e canti in tondo”. Nella chiesa del complesso degli ex Salesiani dalle 19 alle 20 arriva “The Sound of Poetry” con Ilaria Boffa, Michele Donati, Lorenzo Franceschini, Martina Campi e Mario Sboarina. Intrattenimento nella piazzetta del parcheggio con Sarti Live Music dalle 20 alle 21 e dalle 22 alle 23 con concerti pop rock, insieme alla band di Lugo dell’Istituto Malerbi. La musica prosegue nella chiesa del Complesso dalle 21 alle 21.30 con “Il Gigante Egoista” di Wilde, diretto da Jacopo Rivani con l’Orchestra S@rti Ensemble, voce narrante Teresa Federici e musiche di Danilo Comitini.

L’arte e la scuola di disegno Minardi

Anche la Scuola di disegno “Tommaso Minardi” partecipa alle iniziative del 7 luglio con diversi appuntamenti a partire dalle 19. Nel porticato del parcheggio c’è l’Artist Market di Fosca Boggi. Inoltre, nell’area vicino alla Scuola di disegno ci sarà la pittura live con Mirco De Nicolò. “Fagiolino &c. contro il Mago CarognaVirus” è il titolo dello spettacolo, a cura di L’atelier delle figure/Scuola per burattini e contastorie e realizzato da docenti e allievi della scuola, che andrà in scena dalle 19 alle 19.45. Tutta l’area sarà infine colorata dagli elaborati degli studenti della scuola.

Gli appuntamenti della rassegna In Tempo

Faventia Sales sarà anche la cornice di alcuni appuntamenti di “In Tempo”, rassegna di musica colta che accompagnerà l’estate faentina in attesa della nuova stagione del Teatro Masini Musica. Tanti gli appuntamenti in programma, tutti alle 21, in diversi luoghi della città. Nel complesso Ex Salesiani si svolgeranno l’Omaggio a Segovia con l’Orchestra della Cappella musicale della Basilica di San Francesco di Ravenna, diretto da Stefano Bartolucci, la chitarra di Donato D’Antonio e il preludio poetico di Giancarlo Sissa (16 luglio), “Da Bach a Cassadò” con il violoncello di Denis Burioli e il preludio poetico di Francesca Serragnoli (13 agosto) e “Classico e Jazz”, doppio concerto a cura dei solisti dell’Accademia “Marco Allegri” e il preludio poetico di Rossella Renzi (27 agosto). Quattro gli appuntamenti al Museo Internazionale delle ceramiche: “Il sogno romantico” con la musica di Daniela Gentile al pianoforte e Luigi Santo alla tromba, oltre al preludio poetico con Monica Guerra (9 luglio), il ricordo di Fausto Coppi a 100 anni dalla nascita con Rossella Spinosa al pianoforte (23 luglio), “Film da ascoltare” con La Toscanini Next (6 agosto) e Omaggio a Kurt Weill con Daniele Santimone alla chitarra, Tiziano Negrello al contrabbasso, Massimo Mantovani al pianoforte e il preludio poetico di Francesco Sassetto (20 agosto). Due appuntamenti in piazza della Molinella: “Da Cinecittà a Hollywood” con La Toscanini Next (29 luglio) e “The Latin Itch” con Daniele Santimone alla chitarra, Tiziano Negrello al contrabbasso, Gianluca Berardi alla batteria e Mattia Cappelli al sax (5 settembre). L’ultimo appuntamento con la rassegna è in programma l’8 settembre al Museo Carlo Zauli con “The Whalebone Arch: intrecci fra musiche e terra” di Claudia Losi, prima assoluta per il Ceramic Performance Festival. Nei concerti del 9 e 23 luglio l’ingresso costa 5 euro (prenotazione consigliata a info@micfaenza.org o al numero 0546 697311); negli appuntamenti del 16 luglio, 13 agosto e 5 e 8 settembre l’ingresso è gratuito con offerta libera destinata alla scuola Sarti (prenotazione consigliata alla mail infoscuolasarti@gmail.com); per i concerti del 29 luglio e 6 e 20 agosto l’ingresso ha un costo di 5 euro (prevendite online dal 6 luglio su www.vivaticket.it e nei punti vendita Vivaticket). Il giorno dello spettacolo, salvo esaurimento dei posti, presso la sede dell’evento si potrà acquistare il biglietto dalle 20. La rassegna “InTempo” è organizzata in collaborazione con Faventia Sales, scuola di musica Sarti, Mic e Museo Carlo Zauli, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Faenza. La direzione artistica è di Donato D’Antonio.

Cene e apertivi

A completare il programma della serata ci sono poi la presentazione dei progetti di Contamination Lab e l’apertura del Mens Sana con aperitivi e cena (prenotazioni al numero 345 7686149). Infine, per gli sportivi saranno a disposizione gli spazi della palestra Overcome Sporting Club che per l’occasione chiuderà alle 22.

Dalla musica al buon cibo. E-workafè propone quattro esperienze culinarie internazionali con “Cene sotto le stelle”. Martedì 7 luglio, grazie alla collaborazione con il sushibar e cocktails Sabakaita di Forlì, verrà servita una cena giapponese, mentre martedì 21 luglio si potranno assaporare i piatti delle Pampas argentine con la presenza del catering di Mi Rancho. A seguire, martedì 4 agosto Chef Sancho traghetta il pubblico nella tradizione catalana con paella de marisco e sangria. Infine, martedì 25 agosto cena da cinque portate con degustazione di bolle tridentine della Cantina Ferrari illustrate dal sommelier Saverio Palmieri. Per le quattro cene è necessaria la prenotazione al numero 0546 681877 oppure 339 1388759. Non solo, per chi vuole fare un aperitivo in compagnia c’è l’Aperifritto. Nei giovedì 9 e 23 luglio e 6 e 27 agosto E-workafè ospita quattro appuntamenti, dalle 17.30 alle 20.30, per gustare coni con varie tipologie di fritti di pesce e calamari.

Per ulteriori informazioni contattare il numero 0546 697546 o scrivere a info@faventiasales.it. L’ingresso carrabile del Complesso ex Salesiani di via Mura Diamante Torelli 67 sarà interdetto alle autovetture, mentre quello pedonale è in via San Giovanni Bosco 1. Le iniziative sono organizzate da Faventia Sales.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.