Con Enterprise Europe Network le Pmi trovano partner internazionali

Un database di profili per aiutare le imprese emiliano-romagnole a ricercare partner stranieri per accordi e collaborazioni di tipo commerciale, tecnologico e di ricerca: sono queste le potenzialità messe a disposizione dalla rete Enterprise Europe Network (a cui partecipa Unioncamere Emilia-Romagna attraverso il consorzio Simpler). Enterprise Europe Network la più grande rete di servizi per aiutare le Pmi a migliorare la loro competitività, sviluppare il loro potenziale di innovazione e confrontarsi in una dimensione internazionale, nasce nel 2008 promossa dalla Commissione Europea e opera in Europa e in diversi Paesi nel Mondo. La rete è attiva attualmente in oltre 50 Paesi attraverso più di 600 organizzazioni, fra camere di commercio, associazioni di categoria, agenzie regionali di sviluppo, università e centri di ricerca e più di 5mila professionisti esperti.  L’accesso al database è gratuito e si effettua online dal sito della rete “Partering Opportunities”. Attraverso un motore di ricerca si possono identificare le richieste o le offerte di interesse presenti.

Una piattaforma per far incontrare in Europa domanda e offerta

Il database messo a disposizione dalla Commissione Europea per Enterprise Europe Network è finalizzato a creare opportunità d’incontro tra domanda e offerta nell’ambito della cooperazione internazionale sia commerciale che tecnologica. Le richieste/offerte di cooperazione (ad esempio, ricerca partner per accordi di natura finanziaria, commerciale e tecnico-produttiva) inserite nel database sono elaborate dall’impresa tramite la compilazione di un profilo (in inglese) con il supporto dello staff dell’Unione regionale. Il profilo verrà promosso nel Paese o nei Paesi d’interesse selezionati.

All’interno del network anche Unioncamere Emilia-Romagna

Per ricevere maggiori informazioni e i contatti dei proponenti al fine di approfondire i dettagli della collaborazione è sufficiente leggere il profilo e cliccare su “Request More Information” e compilare il formulario inserendo come città Bologna, e, come partner, Unione regionale delle Camere di commercio dell’Emilia-Romagna IT00569. In alternativa, una volta identificato il profilo, è possibile richiedere i contatti compilando il modulo di richiesta (EOI) e inviandolo all’indirizzo simpler@rer.camcom.it.

Compilato in tutte le sue parti, il profilo deve essere inoltrato via e-mail all’indirizzo: simpler@rer.camcom.it. Per ricevere i profili completi di partner potenzialmente interessanti le aziende emiliano-romagnole dovranno inviare una richiesta “Espressione di Interesse” con il numero di riferimento del profilo/annuncio e una breve presentazione della propria attività aziendale. Questa richiesta può essere fatta anche direttamente online dal sito di Enterprise Europe Network. Per ulteriori informazioni sul servizio e sugli strumenti aggiuntivi che si possono attivare gratuitamente contattare lo Sportello Simpler Enterprise Europe Network Unione regionale delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna, indirizzo e-mail: simpler@rer.camcom.it tel. 051/6377037-34-45

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.