Il 14 ottobre la sfilata Dress Again: vestiti e persone si rimettono in gioco

Tratto da Il Piccolo – venerdì 13 ottobre 2017

È un un defilé inedito e solidale quello che si svolge sabato 14 ottobre, alle 17, nel Centro sociale “Corbari”, in via Canal Grande 46. In passerella, infatti, sfilerà il fascino di abiti vintage fatti rifiorire con abile scelta degli accostamenti delle volontarie e abbellimenti di sartoria. L’idea dell’evento viene dalle volontarie di Dress Again, dell’associazione Farsi Prossimo e della la biblioteca “Cassandra Pavone” e si realizza grazie alla collaborazione dello stesso Centro sociale “Corbari”. A conclusione della sfilata gli abiti saranno messi in vendita e il ricavato sarà destinato al finanziamento di progetti della Caritas diocesana. La serata si concluderà con una simpatica apericena.

Un progetto di solidarietà in cui i vestiti “riprendono nuova vita”

Dress Again, il negozio-laboratorio, attivo da quasi un anno in via S. Ippolito 17, opera per il sostegno a donne in difficoltà, sia del faentino sia ospiti come richiedenti asilo, offrendo loro un’opportunità di incontro, di apprendimento e di reinserimento sociale attraverso un’attività formativa svolta con la guida delle volontarie dell’associazione “Maria Bianconi”, partner del progetto finanziato con i fondi 8xmille. “Again” dunque come nuova opportunità per le donne e al tempo stesso per gli abiti che con il loro lavoro vengono aggiustati, trasformati, riportati alla moda. «A pochi mesi dall’avvio di questa originale esperienza, già si colgono i primi positivi risultati – spiega Maddalena Guazzolini, responsabile del progetto – vogliamo però cogliere l’opportunità di farci conoscere sempre di più tra i faentini, e la sfilata del 14 ottobre sarà certamente una bella occasione. I partecipanti potranno trascorrere una bella serata, capace di unire qualcosa di socialmente utile con un evento divertente, in grado di dare una seconda opportunità sia agli abiti sia, soprattutto, alle persone».

Dress Again: il negozio-laboratorio in via Sant’Ippolito 17

Grazie all’aiuto di tanti volontari che si impegnano nel progetto, l’idea di Dress Again è diventata realtà. Un’idea semplice: riportare in vita abiti vecchi e logori facendoli tornare a “sfilare” sulla passerella grazie al lavoro preciso e curato dei volontari. Un vero e proprio miracolo. Dopo la sfilata gli abiti possono poi essere acquistati dai partecipanti, tornando “in vita” non solo sulla passerelle ma nella vita di tutti i giorni delle persone. «Speriamo che la nostra iniziativa possa farsi conoscere sempre di più in città – conclude Maddalea Guazzolini – è sicuramente un progetto che merita e che sta facendo del bene». Per informazioni: Rosarita 393 2761634.

Rispondi