Per don Luca una 100 km speciale: “Percorrerò le tappe di spiritualità in Romagna”

Con la 48^ 100 km del Passatore rinviata al 2021 causa pandemia Covid-19, gli appassionati dell’ultra maratona Firenze-Faenza intitolata a Stefano Pelloni hanno escogitato modalità differenti per onorare la storica manifestazione. Tra questi fan troviamo anche don Luca, della parrocchia di S.Savino a Faenza, che correrà una personale 100 km in territorio romagnolo seguendo un itinerario spirituale. «Vorrei dedicare questa corsa a qualche santo, ma in particolare quest’anno a tutto il personale del mondo della sanità: medici, infermieri, malati, parenti e amici dei malati», afferma don Luca, sottolineando quelli che definisce come ‘i santi di oggi’.

Una corsa 2020 dedicata ai ‘santi di oggi’

«Ci sono i santi medici di ieri e di oggi – prosegue il parroco – ma anche i santi della porta accanto. Ci sono i testimoni che anche in questi giorni si sono spesi per il bene dei loro fratelli: persone comuni, solitamente dimenticate, che non compaiono nei titoli dei giornali e delle riviste né nelle grandi passerelle dell’ultimo show ma, senza dubbio, stanno scrivendo oggi gli avvenimenti decisivi della nostra storia». L’itinerario della “100 km di casa” corsa da don Luca è consultabile all’indirizzo: www.parrocchiasansavino.it e sul sito della 100 km del Passatore www.100kmdelpassatore.it. Il sacerdote, nel corso del suo pellegrinaggio, non mancherà di far visita agli ospedali e alle case di riposo disseminate lungo il percorso.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.