Domenica 27 maggio InfinityBio si gioca la serie A1 al palaBubani

Lo sport faentino si tinge di rosa. Le ragazze del Faenza Basket Project InfinityBio, squadra di basket militante in serie A2 hanno vinto il campionato. Dopo una serie di play-off giocati in giro per l’Italia, le ragazze di coach Simona Ballardini (ndr. giocatrice e allenatrice) hanno conquistato la vetta e la serie in un match adrenalinico a Lucca.

Ballardini: ” Le ragazze hanno fatto un’impresa straordinaria”

«InfinityBio ha vinto il campionato di serie A2 ed io voglio che le mie ragazze sappiano che abbiamo fatto un’impresa straordinaria!». Queste le parole di Simona Ballardini, ai microfoni di RCBar Sport. Ballardini, proprio lei, ancora una volta trascina il basket faentino e i tempi del Club Atletico, che destano ancora emozioni, non sembrano più così lontani.

Non basta vincere il campionato: l’assurdità della Lega Basket femminile

Incomprensibilmente quest’impresa non basta alla promozione e domenica 27 maggio 2018 la InfinityBio dovrà affrontare la Pallacanestro Vigarano che ha perso i play-out dell’A1 e deve vincere contro le faentine per evitare la retrocessione. Un processo che ha a dir poco dell’assurdo avendo le due serie regolamenti diversi – come la possibilità di avere in rosa giocatrici straniere – e quindi rendendo ancor più complessa la partita. Ciò non scoraggia l’InfinityBio che nelle parole del coach si prepara all’incontro: «Giocheremo al meglio delle nostre possibilità, siamo sempre partite da sfavorite in questi play-off e forse questo ci aiuta ad affrontare la partita nei migliori dei modi. E poi ci sarà il palaBubani, il nostro sesto uomo in campo».

Ed è proprio questo che le ragazze chiedono la presenza dei faentini, domenica alle 18 al palaBubani, uniti in un unico coro per l’InfinityBio, sia per ringraziarle di quello che hanno fatto fino ad ora, che per caricarle per l’impresa. Un unico cuore, un unico obiettivo: la serie A1.

Foto. Marco Brioschi dalla pagina facebook di InfinityBio

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.