Danni alla fontana: la Polizia acquisisce le immagini delle telecamere

Una nota stampa firmata dal Comune di Faenza esprime il proprio dispiacere per gli atti vandalici ai monumenti cittadini, avvenuti ieri sera a seguito dei festeggiamenti della vittoria del Campionato Europeo di calcio. Allertata la polizia locale per le indagini dei responsabili.

“Il calore dei festeggiamenti ottima notizia, ma si è travalicato il limite del buon senso”

La vittoria della squadra di calcio della nazionale italiana ai Campionati europei e il calore dei festeggiamenti a Faenza, come in centinaia di piazze d’Italia, sono bellissime notizie.In alcuni momenti proprio l’entusiasmo e la gioia però, come in tante città, si è travalicato il limite del buon senso. Mentre qualcuno, forzando una porta d’ingresso al cantiere di Palazzo del Podestà, si è pericolosamente introdotto sul loggiato, l’amministrazione è profondamente colpita e rammaricata da quanto accaduto ieri sera a uno dei simboli della città, la fontana in piazza della Libertà, il tutto documentato dalle tante immagini che stanno girando sui social e sui siti di informazione. Quel monumento non solo è un manufatto storico e artistico che caratterizza o si trova banalmente in un luogo, ma è simbolo della città. Fermo restando che ogni azione di ordine pubblico messa in campo domenica sera dall’amministrazione comunale è stata assunta in accordo con gli organi competenti che ne detengono la titolarità, assistere a persone che hanno letteralmente scalato la fontana e i suoi elementi decorativi apre una profonda ferita. Tantissimi faentini indignati stanno continuando a scrivere e telefonare in queste ore per stigmatizzare quei comportamenti e dirsi vicini alla città e ai suoi simboli che la rappresentano.

Recuperate le immagini della videosorveglianza per risalire ai responsabili

Questa mattina, l’amministrazione comunale e i suoi tecnici, assieme ai volontari dell’associazione ‘Amici della fontana’, che da anni se ne prendono cura, ha effettuato un sopralluogo per capire se ci siano stati danni al manufatto che, dai primi accertamenti, risultano non essere gravi. Altresì, proprio in virtù di quello che la fontana monumentale di Faenza rappresenta, l’amministrazione ha dato mandato alla polizia locale di acquisire le immagini delle telecamere della videosorveglianza e di quelle che stanno circolando sul web per risalire alle persone che hanno messo in atto un comportamento per nulla rispettoso dei beni comuni, con il rischio non solo di danneggiare un monumento e quello che esso rappresenta ma anche di mettere a repentaglio la propria incolumità. Allo stesso tempo, vista la necessità di manutenzioni continue, l’amministrazione ha deciso di promuovere ulteriori analisi e rilievi tecnici sulla fontana per avviare un’azione di restauro e tutela.

Francesco Ghini

Vivo a Faenza e mi occupo di ricerca biomedica e comunicazione scientifica. Ho conseguito un dottorato di ricerca in Medicina Molecolare presso l'Istituto Oncologico Europeo di Milano e numerose partecipazioni a conferenze internazionali come speaker. Parallelamente, ho seguito come direttore artistico la realizzazione dell'evento Estate di San Martino a Piacenza (2012 e 2013) e ho maturato una forte esperienza nell'ambito della comunicazione e dello storytelling. Nel 2014 ho aperto Buonsenso@Faenza e da questa esperienza, nel 2018, è nata l'agenzia Buonsenso Comunicazione. Amo il teatro, i film di Cristopher Nolan, i passatelli e sono terribilmente curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.