Faenza: il Comune attiva una vetrina online delle attività che consegnano spesa a domicilio

Una pagina web, costantemente aggiornata, con l’elenco delle aziende agricole e delle attività commerciali di prodotti alimentari che svolgono servizi di consegna a domicilio. E’ quanto sta realizzando il Comune di Faenza tramite il suo sito web, in modo che i cittadini possano individuare facilmente gli operatori commerciali che hanno avviato servizi di consegne a domicilio di prodotti alimentari e agricoli, quanto mai utili e fondamentali per consentire il rispetto delle prescrizioni contenute nei decreti del Governo, e nelle ordinanze regionali e locali.

La pagina del Comune di Faenza, già attiva, è in corso di implementazione

L’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 che sta costringendo le persone a restare a casa, ma anche l’appello del sindaco e delle associazioni agricole per una spesa responsabile di prodotti made in Italy e a “chilometro zero”, hanno di fatto reso necessaria una sorta di “vetrina” virtuale unica dove far incontrare domanda e offerta. «L’elenco che cercherà di essere il più possibile esaustivo – fanno sapere dall’Amministrazione comunale – verrà aggiornato in maniera tempestiva grazie alle indicazioni che giungeranno direttamente dagli esercenti, dalle aziende e dalla rete di associazioni d’impresa che ne faranno richiesta, attraverso un modulo di raccolta dei dati da inviare a staffdelsindaco@comune.faenza.ra.it. La pagina web, in costruzione ma già attiva con un primo elenco, è raggiungibile dalla home page del sito istituzionale del Comune di Faenza, nelle notizie “In Evidenza”.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.