A Claudio Sintoni il premio “Una vita per lo sport”

Lo sport manfredo fa festa sabato 23 settembre 2017. A partire dalle ore 16.30, in piazza del Popolo, a Faenza, è programmata la cerimonia di consegna del “Premio all’Atleta” e di quello “Una vita per lo sport” per il 2017. Alla manifestazione, organizzata dall’assessorato allo Sport del Comune di Faenza, interverranno oltre agli atleti premiati, rappresentanti di tutte le società sportive. I premi saranno consegnati dal sindaco Giovanni Malpezzi, dall’assessore allo sport Claudia Zivieri, dai rappresentanti di Rotary Club Faenza e Lions Club Faenza e dai rappresentanti del Coni Umberto Suprani (presidente regionale) e Claudia Subini (delegata provincia di Ravenna). Condurrà la giornata Maurizio Marchesi, giornalista e conduttore di programmi sportivi televisivi. L’ambito riconoscimento “Una vita per lo sport”, istituito nel 1990 per premiare quei personaggi e dirigenti faentini particolarmente distintisi per impegno e passione in ambito sportivo, sarà assegnato per il 2017 a Claudio Sintoni. Il premio è offerto dal Panathlon Club Faenza.

Claudio Sintoni “Una vita per lo sport”

Nato a Faenza l’8 luglio 1951, Claudio Sintoni in gioventù pratica diverse discipline sportive, fra cui l’atletica leggera. Negli anni ricopre cariche di segretario e dirigente in diverse società sportive faentine, come Atletica Faenza, U.San Marco, C.A.Faenza calcio e C.A.Faenza Tennis. Nel 1973 consegue il diploma di Educazione fisica con 110 e lode, con tesi in legislazione sportiva. Dal 1973 al 2009 (anno della quiescenza ) insegnare educazione fisica presso le scuole medie di Faenza: prima la Cova, poi Lanzoni, Strocchi, Reda, Granarolo e, infine, la Bendandi. Nel 1979 diventa giudice arbitro di tennis; nel 1983 raggiunge la qualifica di regionale e nel 1986 quella di nazionale; nel 1992 gli viene assegnato il distintivo d’onore e nel 2003 la qualifica di giudice arbitro benemerito. In carriera dirige tutti i campionati a squadre compresa la serie A, innumerevoli tornei individuali, da quelli giovanili a quelli open. In particolare dirige, dal 1992 al 1997, i Campionati Italiani Veterani e nel 1993, ad Alassio, gli Internationali d’Italia Veterani. Nel 1997 è eletto consigliere del Comitato regionale Emilia Romagna della Federtennis, carica che ricopre fino al 1998. Nel 1999 diviene Presidente del Comitato regionale Emilia Romagna della Federtennis, incarico che riveste fino al 2008. Nel 1991 è socio fondatore del Panathlon Club di Faenza e nello stesso anno è socio fondatore del Golf Club Faenza. Dal 2001 al 2008 è membro della giunta Coni dell’Emilia Romagna. Nel 2004 il Coni gli assegna la stella di bronzo al merito sportivo. Nel 2008 è eletto Presidente del Panathlon Club di Faenza, carica che ricopre fino al 2013. Dal 2009 a tutt’oggi è il fiduciario Coni per il Comune di Faenza.

Gli atleti premiati nel 2017

Sono invece 17 gli sportivi premiati con il premio all’atleta per i risultati conseguiti nel 2017. Si tratta dei lottatori Tommaso Bosi, Valentin Ciobanu, Rebecca De Leo, Samuele Ferrini, Giuseppe Frontali, Erion Garxenaj, Gheorghe Macarie, Daniel Dimitrov Pramatarov e Enrica Rinaldi; i nuotatori Michele Busa e Massimo Resta; Ludovico Fossali e Sofia Marsigli (arrampicata), Andrea Bassi (tiro con l’arco), Alessio Montanari (cinofilia), Lorenzo Martelli (pallamano) e Loris Natale Cappanna (atletica). La giornata prevede inoltre la consegna di ben 77 diplomi di merito sportivo ai singoli atleti, 15 alle squadre, e 13 menzioni ai singoli atleti e 2 alle squadre (in allegato l’elenco completo). Le medaglie per gli atleti premiati così come i diplomi al merito sportivo sono offerte dal Rotary Club Faenza e da Lions Club Faenza.

Una vita per lo Sport: albo d’oro

Meinardi Napoleone, 1990

 

Lama Luigi, 1991

 

Ghetti Giuseppe, 1992

 

Massari Giovanni, 1993

 

Errani Lassalle, 1995

 

Zannoni Porisini Paola, 1996

 

Ortelli Vito, 1997

 

Randi Antonio, 1998

 

Carboni Alberto, 1999

 

Tredozi Pietro, 2000

 

Dalmonte Natale, 2001

 

Ciani Luciano, 2002

 

Santarelli Attilio, 2003

 

Poggiali Sergio, 2004

 

Capelli Mario, 2005

 

Montuschi Antonio, 2006

 

Visani Vasco, 2007

 

Crementi Pietro, 2007

 

Spada Ilario, 2008

 

Neri Giacomo, 2009

 

Savorani Sergio, 2010

 

Ragazzini Giovanni, 2011

 

Fregnani Primo, 2012

 

Romano Maggi, 2013

 

Vincenzo Lusa, 2014

 

Giancarlo Minardi 2015 – 2016

Rispondi