Circonvallazione Faenza: al via la riqualificazione, termine dei lavori entro marzo 2020

Continuano i lavori di bonifica e di messa in sicurezza della rete stradale faentina per sanare le situazioni di criticità e migliorare la viabilità locale. A partire da mercoledì 6 novembre 2019 verranno eseguiti i lavori di riqualificazione dell’intero tratto della circonvallazione esterna di Faenza, dalla rotatoria di via Forlivese alla rotatoria “Strade dei vini e dei Sapori”, approvati dalla Giunta Comunale lo scorso anno. Le opere di sistemazione dell’intera carreggiata stradale, circa 4 chilometri di lunghezza e 14 metri di larghezza, riguarderanno: la rimozione degli elementi di separazione delle corsie presenti in viale Diaz, nel tratto compreso fra il ponte su via Graziola e il ramo in uscita di via Volta, gli interventi di bonifica dei cedimenti riscontrati nella pavimentazione stradale, la pulizia e i ripristini delle bocche di lupo, l‘adeguamento della segnaletica orizzontale e verticale e la rimozione delle alberature con il conseguente sfalcio delle essenze arbustive che possono arrecare disturbo alla visibilità nei tratti di avvicinamento alle intersezioni. Le opere, condizioni meteo permettendo, saranno eseguite presumibilmente entro la fine del mese di marzo 2020.

Sarà adeguata la segnaletica e sistemata la pavimentazione stradale

L’intervento complessivo di riqualificazione che prenderà il via mercoledì, sarà uno dei più significativi realizzato nel corso dell’anno sulle strade di proprietà dell’Amministrazione comunale e contribuirà a sanare numerose criticità, portando numerosi benefici in termini di sicurezza stradale. Non ha mancato di esprimere soddisfazione il sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi: «La circonvallazione è un asse stradale fondamentale per la mobilità locale e per questo la sua completa riqualificazione rappresenta una priorità strategica per la comunità faentina. I lavori si concentreranno su azioni di ripristino della pavimentazione deteriorata, sul ridimensionamento delle corsie di marcia, sul ripristino della rete di deflusso delle acque e sul rifacimento di tutta la segnaletica orizzontale e verticale, a beneficio dei tanti fruitori che ogni giorno la attraversano».

Il termine dei lavori previsto entro marzo 2020

Dato il costante e intenso traffico che il tratto stradale contiene, gli interventi verranno realizzati occupando una sola corsia di transito per volta, deviando il transito dei mezzi in quel senso di marcia sulla corsia libera. Allo stesso tempo si potrebbero verificare deviazioni sulla viabilità limitrofa, per brevi periodi, indicate con opportuna segnaletica in prossimità delle zone di intervento. La ditta titolare del contratto è “Integra” che ha nominato “Acmar” di Ravenna, quale ditta esecutrice.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.