Ciotole d’autore 2018: in tutto 120 opere all’asta per progetti di solidarietà

La ceramica incontra la solidarietà e crea relazioni tra Faenza e il mondo: inaugura sabato 27 ottobre 2018 alle 17 la mostra della 4^ edizione di Ciotole d’autore nello spazio della Galleria comunale d’Arte ‘Molinella’ di Faenza. In mostra fino al 4 novembre circa 120 ciotole in ceramica donate dai ceramisti partecipanti della scorsa edizione di Argillà, che si è svolta dal 31 agosto al 2 settembre scorso. Gli artisti e artigiani partecipanti – italiani e internazionali – sono stati infatti invitati quest’anno a donare una ciotola, ricevendo in cambio vini e prodotti del territorio romagnolo. Le ciotole artistiche saranno poi messe all’asta giovedì 8 novembre nel corso di una cena al Mic, il Museo internazionale delle Ceramiche in Faenza, dal titolo Zuppa di stagione al sapore di solidarietà, il cui ricavato sarà devoluto all’associazione Grd (Genitori ragazzi down di Faenza) per il progetto della Bottega della Loggetta finalizzato all’inserimento lavorativo.

La mostra alla Galleria Molinella sarà visitabile dal 27 ottobre al 4 novembre con orario 10-12.30, 16-19.

Ciotole d’autore 2018: la cena con asta l’8 novembre al Mic

Un dono fatto col cuore a tutta una comunità. Il progetto, nato da un’idea di Mirta Morigi, è organizzato da Ente Ceramica Faenza insieme al Rotary club di Faenza e Strada della Romagna, in collaborazione con una rete di soggetti e operatori del territorio. «L’idea è che i partecipanti a una grande manifestazione internazionale come Argillà lascino traccia del loro passaggio – spiega l’assessore alla Cultura Massimo Isola attraverso un progetto solidale che si sviluppa sul territorio». Nasce così l’idea di chiedere ai ceramisti, durante il loro soggiorno ad Argillà, di donare una propria ciotola che sarà poi esposta in una mostra alla Molinella. Queste ciotole vengono poi messe in vendita durante una cena-evento al Mic per ottenere risorse da investire in un progetto di solidarietà. Durante la serata viene infatti sorteggiato il nome di un partecipante alla cena che potrà così scegliere la ciotola che preferisce tra le 120 donate. Una volta scelta la ciotola, viene sorteggiato un nuovo nome e man mano tutte le persone scelgono la ciotola ritenuta più bella tra quelle rimaste a disposizione.

La cena si terrà al Mic giovedì 8 novembre alle 19.30. Costo della cena 50 euro (cena più ciotola) o 25 euro (solo cena). Prenotazioni durante gli orari della mostra oppure presso il bookshop del Mic, tel- 0546 697311.

Un progetto capace di unire solidarietà e relazioni

«Ciotole d’autore – commenta Mirta Morigi – è capace di creare una relazione autentica tra ceramisti di tutto il mondo e la nostra città, e rappresenta un valore aggiunto sia per Argillà che per il nostro territorio». «Siamo partiti sette anni fa con la Bottega della Loggetta e rappresentava una vera e propria scommessa – spiegano i volontari Grd – e oggi possiamo dire che è stata vinta. Questo progetto per sostenersi ha bisogno di molta solidarietà e la città di Faenza ha risposto positivamente. All’interno della nostra piccola bottega cerchiamo di valorizzare i prodotti del territorio». «L’idea chiave di Ente Ceramica – conclude Massimo Isola – è radicare la cultura ceramica in città e lavorare insieme ai soggetti attivi sul territorio. La ceramica unisce, porta cultura e solidarietà».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.