Temporary Shop della ceramica: 5 buoni motivi per cercare qui i vostri regali

Vi sarà capitato in queste ultime due settimane, di vedere apparire nelle vetrine di Corso Mazzini 35 diversi allestimenti di ceramiche artistiche colorate. E’ il Temporary Shop della Ceramica, la mostra-vendita temporanea di ceramica faentina organizzata da Ente Ceramica Faenza, appuntamento ormai consolidato del “calendario natalizio” cittadino. Dall’1 al 24 dicembre 2018, saranno 29 i ceramisti esposti nello spazio in corso Mazzini 35, che con le loro creazioni rappresentano collettivamente l’identità ceramica faentina. All’interno delle sue vetrine, potrete infatti trovare ceramica artistica sia tradizionale che contemporanea, per tutti i gusti e tutte le tasche. Piatti, tazze, vasi, accessori e pezzi di design: un’oasi nel cuore della città dove raccogliere idee e suggerimenti per scovare il regalo perfetto. Rigorosamente handmade.

Temporary Shop della Ceramica: uno spazio unico

Siete già entrati a dare un’occhiata? Se non lo avete ancora fatto, ecco qui cinque buoni motivi per venire a scovare qui i vostri regali di Natale:

1.  La creazione in ceramica è unica, originale ed esclusiva. Ogni pezzo è lavorato a mano e in quanto tale è diverso dall’altro. Questa lavorazione rende ogni oggetto un regalo speciale perché ogni pennellata e decoro è unico e irripetibile. Se siete quindi alla ricerca di un regalo per stupire qualcuno che vi sta a cuore, questo è il posto giusto dove trovarlo.

2.  La ceramica è un oggetto fatto a mano dall’inizio alla fine. All’interno delle loro botteghe e atelier artistici, i ceramisti ideano le loro creazioni dalla A alla Z, partendo dalla progettazione, foggiatura e poi cottura e decoro. Il tutto rigorosamente a mano o, come si dice in gergo, col saper fare delle mani. Se siete curiosi di scoprire tutto il processo che sta dietro alla creazione di un pezzo, visitate le botteghe o chiedete ai ceramisti, che saranno felici di raccontarvi le varie fasi di creazione.

3. È creato da una persona che ama quello che fa. Dietro ad ogni oggetto artigianale c’è una persona che ama immensamente il suo lavoro. Ogni creazione è realizzata con passione, amore e cura per il dettaglio. Non è assolutamente un caso che il ceramista metta il suo nome su quello che fa. Un pezzo creato da chi ama ciò che fa, acquisisce infatti quella dose di emozione ed eccezionalità in più che offriamo in regalo insieme al pezzo stesso.

4.  Sostenere la ceramica significa sostenere le tradizioni della città. Spesso, gli oggetti artigianali sono il frutto di attività manuali che col passare degli anni stanno scomparendo. Acquistare un oggetto fatto a mano è una modalità importante per dare sempre rinnovato impulso a quelle tecniche manuali antiche che in pochi sanno fare e dare risalto ai bravissimi artisti che vivono in città, specie se il regalo è destinato a qualcuno che non è di Faenza: in questo secondo caso, oltre a supportare l’artigianato locale, diamo l’opportunità di farlo conoscere anche ai non faentini.

5. Scegliere un oggetto che vorreste farvi regalare. Infine, se avete visto quel vaso, quel ciondolo o quella creazione che proprio vorreste ricevere per questo Natale, andate al Temporary Shop in compagnia del benefattore designato: in questo modo sarà possibile aumentare la possibilità di ricevere in dono quell’oggetto desiderato, sia lanciando messaggi non troppi velati che cercando la complicità delle gentilissime commesse!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.