Caviro a Enologica 2019 con i vini dedicati a Leonardo Da Vinci

Saranno le linee Castelli Modenesi e 1502 Da Vinci in Romagna, collezione firmata Cantine Leonardo da Vinci, le protagoniste dello spazio che il Gruppo Caviro, presente alla fiera per il quindicesimo anno consecutivo, porterà all’edizione di Enologica 2019. Caviro, riconosciuto «Best Erzeuger aus Italien» ovvero miglior produttore italiano nell’ambito dell’ultima edizione del celebre concorso tedesco Mundus Vini (settembre 2019), rappresenta in Italia 12.800 viticoltori per un totale di 29 cantine e 7 milioni di famiglie consumatrici.

«La nostra presenza a Enologica è indiscutibile ormai da tanti anni – evidenzia Pietro Cassani, enologo di Caviro -. A presidio dello stand sarà presente Mario Gramellini, nostro storico sommelier, che si alternerà con altri autorevoli enologi del Gruppo. Enologica è un’occasione senz’altro importante per presentare i nostri vini e per confermare il nostro impegno per la valorizzazione del panorama vinicolo dell’Emilia-Romagna».

La linea 1502 Da Vinci in Romagna realizzata in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo

I vini della linea 1502 Da Vinci in Romagna sono stati lanciati quest’anno in occasione del cinquecentenario della scomparsa di Leonardo da Vinci. Destinati al canale Horeca, sono ottenuti dalle uve di vitigni romagnoli e, in etichetta, riproducono alcuni disegni realizzati dal Genio durante i suoi viaggi in Romagna al seguito di Cesare Borgia. A Enologica saranno presenti queste referenze: Romagna Doc Sangiovese Appassimento, Romagna Doc Sangiovese Superiore Riserva, Romagna Doc Trebbiano, Romagna Doc Pignoletto Spumante, Rubicone Igt Sangiovese Rosato.

I vini della linea Castelli Modenesi, sempre destinati al canale Horeca, sono invece espressione dei sapori e dei profumi della terra emiliana. A Enologica sarà possibile conoscere queste referenze: Lambrusco di Modena Doc secco, Lambrusco di Modena Doc amabile, Lambrusco di Sorbara Doc Secco, Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Doc secco, Lambrusco Salamino di Sana Croce Doc secco, Pignoletto Doc.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.