Calici sotto la torre: il weekend di San Lorenzo tra vino e musica a Oriolo

Il fascino del cielo stellato, musica dal vivo e i sapori più autentici del territorio racchiusi in un bicchiere di vino e in piatti ricchi di storia, tradizione e natura: nel periodo più magico dell’estate torna anche quest’anno a Oriolo dei Fichi il doppio appuntamento con “Calici sotto la torre”. Sabato 10 e domenica 11 agosto nel parco dell’antica torre medievale sulle prime colline di Faenza, dalle ore 19.30 alle 24 andranno in scena due serate ricche di incontri, degustazioni e sorprese.

Dopo il successo dello scorso anno torneranno i laboratori di degustazione guidata sul tetto panoramico della Torre di Oriolo al calar del sole. Sabato 10 agosto protagonista sarà il vitigno Centesimino raccontato dalla giornalista Stefania Vinciguerra, capo redattore di Doctor Wine, attraverso l’assaggio in anteprima dei vini dell’annata 2018. Domenica 11 agosto il focus sarà sul vitigno Sangiovese con il vice curatore della Guida Essenziale ai Vini d’Italia Riccardo Viscardi, che guiderà i partecipanti nell’assaggio dei Romagna Doc Sangiovese Oriolo e dei Romagna Doc Sangiovese Riserva delle cantine del territorio. Posti limitati, contributo di 25 euro a laboratorio (tel. 333.3814000).

Osservazione delle stelle con il Gruppo Astrofili Antares

In entrambe le serate, fino a mezzanotte, nel parco della Torre si potranno degustare il Centesimino, il Famoso, l’Albana, il Sangiovese e gli altri vini dei colli faentini raccontati direttamente dai vignaioli presenti con i loro banchi di assaggio, provando golosi abbinamenti con i cibi locali proposti da produttori di antichi grani, succhi, olio e mieli. Grazie alla collaborazione con il Gruppo Astrofili Antares-Romagna dal parco panoramico di Oriolo si potranno osservare le stelle, cercandone una cadente per esprimere un desiderio. In entrambe le serate sarà attivo un chiosco con ristorazione per un assaggio della gastronomia locale: pasta, piadina, affettati, arrosticini, dolci, bicchieri di frutta e non solo. Durante la serata sarà possibile ammirare la mostra d’arte contemporanea “Sotto-sopra” con opere di Franca Minardi, Mirco Villa, Roberto Amadio e Silvia Casavecchia e godere di letture di poesie e racconti inerenti la caduta delle stelle.

La musica di Folk Notes e Rabalà Percussioni

La colonna sonora di sabato 10 agosto sarà a cura dei Folk Notes, band che spazia tra musica irlandese, scandinava e balcanica. Mentre domenica 11 agosto spazio alla Rabalà Percussioni: un viaggio musicale mediterraneo tra ceramiche e fiati tra l’antico e contemporaneo. Durante le serate sarà possibile visitare l’antica torre di Oriolo al chiaro di luna, mentre per i più piccoli sarà allestito uno spazio con animazioni. “Calici sotto la torre” è un evento organizzato dall’associazione Torre di Oriolo. In caso di maltempo in una delle serate l’evento sarà recuperato lunedì 12 agosto.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.