Borgo diVino in tour: a Brisighella la quarta tappa dal 17 al 19 giugno

Il fine settimana del 17, 18 e 19 giugno segna la quarta tappa di “Borgo DiVino in Tour 2022”, la kermesse del buon bere con dieci tappe tra le località più interessanti del panorama nazionale. Una tre giorni dedicata ai migliori vini italiani.

Borgo diVino in tTour

Da venerdì 17 a domenica 19 giugno i protagonisti di “Borgo diVino in tour” saranno Brisighella e il suo borgo medievale nel cuore dell’Appennino tosco-romagnolo. Si tratta della quarta tappa dell’evento itinerante in dieci appuntamenti che, per altrettanti fine settimana da luglio a ottobre, si propone di coniugare il turismo nei Borghi più belli d’Italia e la degustazione di vini del territorio, locali e regionali. Il percorso di degustazione di Borgo diVino a Brisighella si svilupperà nel tipico dedalo di viuzze e scale scolpite nel gesso, per un viaggio di scoperta dei vini tipici come il Romagna DOC Sangiovese e l’Albana di Romagna DOCG, oltre ad altre eccellenze del panorama nazionale.

Il programma

La manifestazione si svolgerà dalle 18.00 fino a mezzanotte nei tre giorni del fine settimana dal 17 al 19 giugno.
Saranno presenti oltre 30 cantine sia locali che provenienti dal resto del territorio nazionale come: Toscana, Lazio, Marche, Campania e tante altre con oltre 100 etichette in degustazione. Per degustare i vini occorre acquistare un voucher del costo di euro 15 (sia online su borgodivino.it/brisighella, che in loco), che dà diritto a ben otto degustazioni diverse. Un kit composto da calice da degustazione e sacchetta sarà l’accompagnatore del visitatore per tutta la
durata dell’evento. Inoltre sarà allestito un percorso formativo sul mondo del vino raccontato in circa 20 pannelli
espositivi.

Brisighella tra i “Borghi più belli d’Italia”

“Siamo orgogliosi di fare parte de “I Borghi più belli d’Italia”– ha dichiarato il sindaco di Brisighella Massimiliano Pederzoli – nonché essere Bandiera Arancione del Touring Club, Città Slow e Città dell’Olio. La terra di Brisighella è ricca di specialità enogastronomiche uniche, a cominciare dal pregiato olio EVO di Brisighella che vanta la prima certificazione DOP in Italia per un olio extravergine. Né possiamo dimenticare il formaggio conciato con stagionatura nelle grotte di gesso, la carne di Mora Romagnola, antica razza suina autoctona, i frutti dimenticati (tra cui primeggia La Pera Volpina), le Pesche, le Nettarine e le Albicocche I.G.P. di Romagna ed infine il carciofo Moretto, tipico della zona dei calanchi. In campo vitivinicolo spiccano il Sangiovese DOC e l’Albana di Romagna DOCG, eccellente nella versione passita, una delle punte di diamante fra i vini dolci in Italia. Tutto questo, accompagnato da paesaggi mozzafiato e bellezze architettoniche uniche come la Pieve del Tho, la torre dell’Orologio, la famosa Rocca Manfrediana e l’antico santuario del Monticino, fa di Brisighella una terra unica da vivere e gustare, pronta ad accogliere un turismo consapevole e “slow” e manifestazioni che puntano alla qualità come Borgo diVino”.

Info

Tutte le info su: borgodivino.it/brisighella

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.