Per la Bentely il nuovo cerchione in carbonio targato Bucci Composites

L’innovazione viaggia sulle quattro ruote e passa dal Regno Unito fino a Faenza. Nei giorni scorsi la casa automobilistica britannica Bentely, di proprietà Volkswagen, ha presentato il cerchio auto in carbonio più grande finora realizzato. E rendere realtà questo progetto, capace di migliorare notevolmente le performance della vettura, è stata la Bucci Composites di Faenza, realtà attiva da oltre trent’anni nel settore dei materiali avanzati e una delle punta di diamante del distretto del carbonio romagnolo.

Stimato un risparmio di peso di 6 kg per ruota

“Il nostro settore principale è quello automotive – spiega Andrea Bedeschi, direttore generale di Bucci Composites -. con le componenti per auto di serie su livelli medio-alti. Da qui la ricerca in questo ambito che ci ha portato a lanciare sul mercato un cerchione auto in carbonio, tra i primi a riuscire in questa impresa che permette un risparmio di peso stimato di 6 kg per ruota”. E oltre a queste qualità, il cerchione in carbonino permette di consumare meno le ruote, dà maggiore efficienza nelle frenate e in termini di sicurezza in caso di impatto.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.