Gelate tardive: la Bcc ravennate, forlivese e imolese sostiene il settore agricolo del territorio

Il freddo di questi giorni si traduce in un fattore pericoloso per il settore agricolo. Nella notte tra il 6 e il 7 aprile le temperature sono scese fino a oscillare tra gli 0 e i -3 gradi causando vaste gelate e brinate in territorio ravennate, forlivese e imolese. L’agricoltura quindi, già messa a dura prova dalle gelate del 2020, è stata nuovamente colpita. La Bcc pertanto si dice pronta a sostenere i soci e clienti del settore agricolo del territorio riattivando il plafond calamità, già deliberato lo scorso anno.

I finanziamenti a disposizione

La Bcc ravennate, forlivese e imolese mette a disposizione degli agricoltori interessati finanziamenti a medio termine, attivabili a richiesta e con una semplice autodichiarazione dei danni subìti, con un iniziale periodo di pre-ammortamento di 12 mesi, al fine di consentire il ripristino della normale attività nella prossima annata agraria.

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.