Turismo e cultura: dal cinema Europa alla ceramica in hotel, 3 progetti faentini finanziati

Una nuova arena estiva, ceramica diffusa nelle strutture ricettive e nuovi servizi per i turisti che verranno ad ammirare le bellezze delle colline romagnole. Sono questi alcuni dei progetti faentini finanziati attraverso i contributi dei bandi Por Fesr 2014-2020 per la riqualificazione innovativa delle imprese turistiche, commerciali e culturali e l’offerta di nuovi servizi/prodotti innovativi. A ricevere i finanziamenti saranno il teatro-cinema Europa di S. Antonino, l’hotel Vittoria e il Caterina Residence. Il primo svilupperà un’arena estiva, il secondo accoglierà la ceramica faentina, il terzo svilupperà nuovi servizi per turisti e ospiti. In particolare, i progetti oggetto di finanziamento dovranno contribuire a creare nuove opportunità di sviluppo e di occupazione qualificata in attività turistico/culturali per la valorizzazione intelligente del territorio.

Un’arena estiva nel chiostro di S. Antonino

Saranno messi a disposizione dalla Regione 18mila euro per il progetto d’intervento per la realizzazione di una Arena estiva del “Teatro-Cinema Europa”, nell’area chiostro della parrocchia S. Antonino nel Borgo Durbecco di Faenza. Il cinema Europa, ramo d’azienda della parrocchia, svolge attualmente una regolare attività di programmazione cinematografica (teatrale, musicale) nei mesi di settembre-maggio. Il progetto, dal costo totale previsto in 140mila euro, si propone un prolungamento della stagione nel periodo estivo. Il progetto è finanziato parzialmente con il primo atto di concessione.

La storia della sala risale alla fine del 1800 quando la famiglia religiosa dei Salesiani approda a Faenza. Nel 1891, accolti in modo non benevolo da un drappello di anticlericali manifestanti, i Salesiani– aprono il loro oratorio in locali della parrocchia di Sant’Antonino. Ne è direttore il piemontese don Battista Rinaldi. Fra le altre attività i religiosi diffondo, soprattutto tra i giovani, la passione per il teatro. A Sant’Antonino organizzano le prime recite nel maggio del 1883, all’aperto, nel grande loggiato interno della parrocchia.

Gli hotel come vetrina della ceramica faentina

Street art e arte ceramica negli alberghi faentini. L’hotel Vittoria con il suo intervento progettuale intende mettere in comunicazione diretta questi due mondi, per sviluppare nuovi e significativi flussi turistici sul territorio, permettendo all’arte di aprirsi al mondo del turismo, incrementando sensibilmente le possibilità di fruizione della stessa Il costo totale del progetto è di circa 410mila euro, per un contributo totale di 164mila euro.

Anche Caterina Residence finanziato con bandi Por Fesr

Ricavato da un vecchio fabbricato agricolo, totalmente ristrutturato, il Residence Caterina è un bed & breakfast che si trova lungo via Sarna all’imbocco della vallata del fiume Lamone, a pochi minuti dal centro della città di Faenza. Attraverso il contributo da 192mila euro Caterina Residence garantirà nuovi servizi ai turisti in un ambiente naturale e familiare.

Rispondi