Ausl Romagna: “Non c’è carenza d’organico a Faenza, presto il nuovo direttore di Ortopedia”

La carenza d’organico non c’è e verrà presto individuato un nuovo direttore per l’Unità operativa di Ortopedia. La direzione di Ausl Romagna replica ai comunicati che si sono diffusi a seguito della notizia delle dimissioni del primario di Ortopedia e Traumatologia dell’ospedale di Faenza, Maurizio Fontana, che aveva motivato la sua decisione a causa di problemi di organico della struttura da lui diretta. «Può essere comprensibile che un professionista interpreti la realtà dell’ospedale in cui lavora solo dal punto di vista della sua disciplina e dell’organizzazione relativa alla sua unità operativa – afferma la direzione di Ausl Romagna – ma questo non può impedirci di fare una rappresentazione più completa e se ci è permesso più veritiera di quanto è accaduto, a tale riguardo, nel corso del tempo presso l’ospedale di Faenza».

“Il venir meno di un medico in Ortopedia, è stato compensato da 4 medici integrati con quell’equipe”

«La scarsità dell’organico che viene denunciata – prosegue Ausl Romagna – al di là di eventi fisiologici, non c’è mai stata, e non c’è. Il venir meno di un medico dell’unità operativa di Ortopedia è stato ampiamente compensato dall’avvio di una attività di Chirurgia del sistema nervoso periferico (chirurgia della colonna vertebrale) svolta da quattro medici integrati con l’equipe di Ortopedia. Attraverso questo nuovo assetto sono garantite sette sedute operatorie a settimana di ortopedia e cinque di chirurgia del sistema nervoso periferico».

In arrivo un nuovo ortopedico

«Il volume dell’attività chirurgica ortopedica effettuata presso l’ospedale di Faenza – prosegue la nota – si è mantenuta pressochè costante negli anni, con poco meno di 800 interventi di chirurgia maggiore più quelli in day hospital e quelli ambulatoriali, con l’aggiunta degli interventi del sistema nervoso periferico. Senza contare che già nelle prossime settimane, a seguito di procedura selettiva appena espletata, e per garantire livelli sempre più qualificati, presso l’ospedale di Faenza giungerà un nuovo ortopedico, nonostante la difficoltà a reperire medici sul mercato del lavoro sia un problema generale reale e non certo una scusa, a ulteriore riprova dell’attenzione che questa direzione dedica all’Ospedale di Faenza».

Ausl Romagna: “Presto il nuovo direttore, ma non vogliamo strumentalizzazioni”

«E’ per questi motivi – conclude Ausl Romagna – che non si può avvallare la percezione allarmistica che seppur involontariamente potrebbe essersi determinata, tantomeno le strumentalizzazioni conseguenti. Abbiamo chiaro e ben presente il valore che viene quotidianamente espresso dai nostri professionisti e che, certo, non vogliamo venga disperso; pertanto anche in questa circostanza ci attiveremo celermente per individuare un nuovo direttore per l’Unità operativa di Ortopedia».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.