Arte e fede nella diocesi di Faenza: 3 incontri dall’età barocca all’Ottocento

Tre incontri per approfondire l’arte cristiana sul territorio faentino. Venerdì 15 marzo alle ore 17.30 nella biblioteca diocesana Cardinal G. Cicognani si terrà il primo incontro della rassegna che il Museo Diocesano e la Biblioteca hanno dedicato al rapporto tra la fede cristiana e le arti. Questo ciclo d’incontri prenderà in esame alcune tra le più importanti esperienze artistiche del territorio faentino nell’età barocca e nell’età neoclassica, per arrivare all’eclettismo ottocentesco.

Venerdì 15 marzo alla Biblioteca Cicognani incontro sull’architettura

Il primo incontro avrà come tema “L’architettura cristiana nella diocesi di Faenza dal XVII al XIX secolo” e sarà condotto dal ricercatore Andrea Dari (introduce Giorgio Gualdrini). Alla relazione di Andrea Dari sull’architettura seguirà quella del 22 marzo, sempre alle 17.30, di Pietro Lenzini sull’arte figurativa, e si concluderà il 29 marzo con Luigi Codemo, direttore della Galleria d’Arte Sacra dei contemporanei di Milano, a delineare gli scenari artistici fra Novecento e contemporaneità, presentando un ampio panorama, nazionale e internazionale, che andrà oltre al contesto faentino. Tutti gli incontri si terranno alle 17.30 presso la Biblioteca Diocesana, Viale Stradone 30. Ingresso libero. Per informazioni: Giovanni Gardini, 340-3365131.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.