Torna Argillà: tanti gli eventi e le delegazioni nazionali presenti dal 2 al 4 settembre a Faenza

Torna a Faenza dopo quattro anni di stop la celebre mostra mercato di respiro nazionale Argillà Italia. Un’edizione ricca di esposizioni quella del 2022 che vede l’Irlanda paese ospite. Saranno presenti 25 delegazioni nazionali, nonostante l’assenza di quella russa e di quella cinese, e oltre 30 delegazioni italiane. 38 gli eventi collaterali alla mostra mercato che animeranno la città questa settimana.

Il programma: mostre, visite guidate e molto altro

In occasione dell’evento tutta la città di Faenza si anima diventando teatro di mostre ed esposizioni già a partire da mercoledì quando alle 18.30 presso la Galleria d’Arte della Molinella sarà inaugurata la mostra Alberto Gianfreda Italia a cura di Irene Biolchini. Giovedì 1 settembre anche l’Isia di Faenza inaugura alle 11.30 il programma espositivo dell’Istituto mentre alle 18.30 presso il Palazzo del Podestà inaugura il padiglione della European Route of Ceramics che presenta Polonia e Norvegia nella Strada Europea della Ceramica”, ma anche una mostra sugli itinerari culturali del Consiglio d’Europa e una mostra video sulla Strada Europea oltre l’Europa e in particolare sulle connessioni con la città di Jingdezhen in Cina. Il 2 settembre invece inaugurano le mostre presenti al Ridotto, in particolare protagonista sarà il paese ospite di quest’edizione, l’Irlanda, con la mostra Lands/Marks a cura di Elaine Riordan e Tina Byrne. Oltre a queste esposizioni si segnalano anche quelle del Museo Tramonti, del Museo Zauli ma anche del Museo Diocesano e del Risorgimento. Molte anche le visite guidate organizzate presso i musei – in particolare al Mic sia il 3 che il 4 settembre a partire dalle 16 – la Pinacoteca il 2 dalle 17 e il 3 e il 4 dalle 11. La mostra mercato invece sarà visitabile il 2 settembre dalle 15 alle 22, il 3 dalle 10 alle 22 e il 4 dalle 10 alle 20.

Argillà 2022

Argillà: un dialogo costante con il mondo fuori

Grande attesa per il ritorno di quest’importante appuntamento con la ceramica internazionale. Insieme al Mondial Tornianti che negli stessi giorni avrà luogo a Faenza, Argillà Italia si conferma un evento di grande attrattiva per i ceramisti di tutto il mondo. “Il punto di forza è sicuramente il costante dialogo che la nostra città ha sempre coltivato con le altre realtà ceramiche”, dice il sindaco Massimo Isola anche presidente dell’AICC (associazione internazionale città delle ceramiche). “Un evento molto noto all’estero, di cui si parla tanto fuori dall’Italia”, conferma anche Benedetta Diamanti, dirigente dell’ufficio Cultura del Comune di Faenza, ricordando anche che proprio a Faenza saranno presenti delegazioni estere in occasione dell’assemblea generale della Strada Europea della Ceramica che si terrà il 1 settembre in occasione di Argillà.

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne e poi in Italianistica e Scienze linguistiche all’Università di Bologna. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.