Colpo grosso della Mernap Faenza: acquistato l’ex Faventia Andrea Caria

Un colpo così grosso la Mernap non lo aveva mai fatto. La società faentina di calcio a cinque, costituita da appena un anno e da pochi giorni ripescata in serie C2 in virtù degli ottimi risultati conseguiti durante la scorsa stagione, dopo aver incassato numerose conferme di rinnovo ed essersi assicurata le prestazioni di giocatori di qualità come l’ex capocannoniere dell’Erba 14 Riolo Terme Edoardo Gramigna, ha completato l’organico con un pezzo pregiatissimo noto in tutto il panorama nazionale della pedata indoor. Si tratta del laterale offensivo classe 1995 Andrea Caria, astigiano di nascita e faentino d’adozione visto che nella stagione 2015/2016 fu prelevato in prestito dall’Orange Futsal di serie A e successivamente riscattato dal Faventia dopo una lunga operazione di convincimento condotta dall’allora ds manfredo Filippo Merenda il quale lo volle fortemente in pianta stabile nella rosa biancoazzurra.

Il rapporto sportivo ma prima ancora umano tra Merenda, Caria e altri ex dirigenti e giocatori del Faventia oggi in forza alla Mernap non si è mai raffreddato e proprio in virtù di ciò, lo stesso giocatore ha dichiarato di non avere avuto la minima esitazione nell’accettare la proposta dei rossoneri, sposando il progetto e le persone a esso collegato, nonostante il salto all’indietro di categoria:«Sono molto contento per la proposta ricevuta che ho accettato senza pensare alla categoria perché prima ancora di quella per me conta il valore delle persone. Sono molto legato a questa dirigenza e ho potuto constatare sin da subito la bontà di questo progetto e le ambizioni di questa società. Qui trovo inoltre alcuni miei ex compagni di squadra oltre a ragazzi giovani, volenterosi e promettenti, e un mister come Francesco Ghera che ha già dimostrato in passato di avere delle capacità stroardinarie. Mi metterò a disposizione dei miei compagni e del mister sin da subito cercando di dare il mio contributo».

Andrea Caria è stato convocato anche nella Nazionale U21

Con l’Asti Andrea Caria ha vinto una coppa Italia Under 21 e aveva esordito in serie A. Inoltre è stato convocato in nazionale U21 nel 2013 e nel 2016, quando era al Faventia, mettendo a segno anche una doppietta contro la selezione romena. Reduce da un lungo infortunio, nell’ultima parte della scorsa stagione si era trasferito in prestito all’IC Futsal di C1 e proprio questo trasferimento ha spinto i dirigenti della Mernap a provare il colpaccio. «Siamo molto contenti che abbia sposato il progetto Mernap scendendo di categoria rispetto al suo valore – ha commentato il Ds degli asciati Federico Mazzoni -. Per noi ha un significato importante questo trasferimento perché se giocatori di tale calibro fanno una scelta di questo tipo significa che credono nel progetto e ci vedono qualcosa di buono. L’idea ci è venuta perché stavamo cercando un laterale offensivo e visto che lo scorso anno era andato via dal Faventia in prestito ci siamo chiesti se eventualmente quest’anno avrebbero voluto cederlo a titolo definitivo. Per noi sarà un valore aggiunto, è giovane ma ha già molta esperienza e sappiamo che può certamente dare una mano alla squadra in campo durante le partite così come in allenamento».

Si scende in campo il 17 ottobre

La Mernap inizierà la propria stagione ufficialmente sabato 17 ottobre. Inserita nel girone F di Coppa Emilia insieme a Erba 14 e Pol.1980 giocherà la prima giornata di coppa in casa dei riolesi. La settimana successiva incontrerà invece la squadra di Bertinoro a Granarolo Faentino.

Questo il calendario del minigirone:

Girone F: Erba 14, Mernap Faenza e Pol. 1980

1°Giornata (17/10): Erba 14 – Mernap
2° Giornata (24/10): Mernap – Pol. 1980
3° Giornata (31/10): Pol. 1980 – Erba 14

Si qualifica alla fase successiva solo la prima classificata che incontrerà la prima classificata del girone E formato da: Rossoblu Imolese, Sassoleone e Onlysport F.Campana.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.