Aldi, non solo Faenza: piano di investimento in tutta Italia

Quello di Faenza non è un caso isolato: la catena della grande distribuzione tedesca Aldi sta attuando un piano in grande stile su scala nazionale, che prevede l’apertura in Italia di 45 punti vendita entro il 2018. A Faenza il nuovo discount sorgerà tra via Volta e la via Emilia, sul terreno di Faenzauto, dopo che l’Unione della Romagna faentina ha approvato la costruzione che – riguardando un’area inferiore ai 1.500 metri quadri – non necessita di permessi straordinari e che fa parte dunque di ‘libero mercato’, con le sue logiche e contraddizioni (logiche che prevedono dunque l’insediamento di diversi supermercati nel raggio di poche centinaia di metri, con possibili conseguenze critiche per la viabilità della zona per i negozianti del  centro storico, come ribadito recentemente dalle opposizioni faentine). Nonostante la concorrenza dell’area, Aldi avrà fatto i suoi conti. Attraverso una nota del gruppo, si ribadisce che l’assortimento alimentare sarà «composto per il 75% da prodotti di qualità sviluppati con fornitori italiani, oltre a prodotti non alimentari».

Il 1° marzo 2018 apriranno i primi 10 punti vendita nel Nord Italia

Se a Faenza il nuovo supermercato Aldi deve ancora essere realizzato, nel Nord Italia la catena di discount tedesca è già pronta a partire con i primi 10 negozi che apriranno il 1 marzo. Si tratta di Peschiera del Garda (Verona) e San Donà di Piave (Venezia) le prime due aperture. Gli altri punti vendita in arrivo saranno a Bagnolo Mella (Brescia), Cantù (Como), Castellanza (Varese), Curno (Bergamo), Piacenza, Rovereto (Trento), Spilimbergo (Pordenone) e Trento. «A oggi – recita la nota – il brand ha assunto oltre 880 collaboratori, con la prospettiva di chiudere l’anno con più di 1.500 assunzioni».

Aldi, 5.900 punti vendita in 11 Paesi

Nel 2018 Aldi ha aperto a Verona la sede operativa per l’Italia, mentre il centro di distribuzione è a Oppeano, in provincia di Verona. Complessivamente il gruppo Aldi opera in undici Paesi di quattro continenti con 5.900 punti vendita. «Siamo estremamente orgogliosi di entrare nel mercato italiano, rinomato in tutto il mondo per la sua ineguagliabile cultura enogastronomica – afferma Michael Veiser, group managing director di Aldi –. Il nostro impegno nel venire incontro ogni giorno alle esigenze dei clienti italiani, grazie all’attenzione per l’origine, la freschezza e la qualità dei nostri prodotti, rappresenta la nostra più grande sfida. Negli ultimi due anni ci siamo preparati per rispondere al meglio alle richieste della clientela italiana, attraverso un’idea di spesa completamente nuova che, in linea con la nostra filosofia aziendale, pone al centro prodotti selezionati che uniscono qualità e convenienza».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.