Online 12 spettacoli di Teatro Ragazzi prodotti da Accademia Perduta

L’Amministrazione comunale di Faenza propone, attraverso i propri canali social e mezzi di comunicazione digitale istituzionali, i video di alcune dei migliori spettacoli di Teatro Ragazzi firmati dal centro di produzione Accademia Perduta/Romagna Teatri, offrendo così ai bambini e alle famiglie occasioni di intrattenimento costruttivo che mantengano vivi il contatto e il legame tra la città e il Teatro Masini. II link agli spettacoli, preceduti da una breve nota di presentazione, sono disponibili a questa pagina.

Massimo Isola: “Il teatro Masini è un faro nella comunità”

«È davvero un grande piacere poter pubblicare anche nei nostri mezzi di comunicazione il collegamento ai video delle produzioni del teatro ragazzi di Accademia Perduta – commenta l’assessore alla Cultura Massimo Isola. – Si tratta di una operazione intelligente e piena di fascino. L’emergenza ha chiuso i teatri e anche a Faenza siamo stati costretti a sospendere le nostre amate e apprezzate stagioni. Il Masini per noi è un faro nella comunità, un punto di riferimento fondamentale nella costruzione di una società coesa prima ancora che un luogo di trasmissione culturale. Il Masini ci è mancato molto, e ancora ci manca. Nell’attesa di capire cosa potremo fare in estate e come ripartire con la stagione 2020/2021, ecco un’azione concreta che offre una parziale ma affascinante opportunità per le nostre famiglie. Accademia Perduta e il nostro Teatro Comunale sono centri di produzione; non solo ospitano compagnie e organizzano stagioni: da noi il teatro nasce, cresce e si produce»

Oltre alla gestione della stagione del Masini, Accademia Perduta è un centro di produzione teatrale

Gli spettacoli proposti sono stati creati dal nucleo artistico storico della compagnia, composto da Claudio Casadio in veste di attore (Pollicino) e regista (Il gatto con gli stivali, Jack e il fagiolo magico, Un treno per Hamelin, Il bosco delle storie, La cicala e la formica), Marcello Chiarenza, Mariolina Coppola e Maurizio Casali, così come da formazioni come Il Baule Volante (L’acciarino magico, Hansel e Gretel, Nico cerca un amico, Il sogno di Tartaruga) e Tcp Tanti Cosi Progetti (Zuppa di sasso) sostenute dal Centro di Produzione romagnolo. Pièce che hanno calcato i palcoscenici di tutta Italia e, in alcuni casi, anche europei; che sono stati ospitati in alcuni dei più importanti festival teatrali per l’infanzia e la gioventù e hanno in più occasioni ottenuto importanti riconoscimenti.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.