“La storia della terra (E come starci sopra)”. Lo spettacolo live streaming di Accademia Perduta

Un anno senza spettacoli e musei. In questo scenario il Centro di Produzione Accademia Perduta/Romagna Teatri non si ferma e domenica 7 marzo alle ore 17 presenterà al pubblico quattro dei suoi nuovi spettacoli in live streaming gratuito sulla piattaforma YouTube.

Il primo spettacolo che debutterà è La storia della terra (E come starci sopra), interpretato e diretto da Danilo Conti della compagnia TCP Tanti Cosi Progetti. La pièce è ispirata alla geostoria; con l’utilizzo di oggetti e pupazzi e ricco di dialoghi scoppiettanti, lo spettacolo affronta l’avventura del nostro pianeta, la Terra, nel cosmo e in relazione con noi esseri umani.

La storia della terra (E come starci sopra): la trama dello spettacolo

Mr Wendall, un piccolo gorilla e simbolico progenitore del genere umano, affianca il dott. Nikopol, valente astronomo, in modo provocatorio, grottesco, divertente. Mr Wendall è figlio di Amy Buongorilla e di Copito de Nieve. Mamma Amy, da tempo ritornata alla vita selvaggia era una gorilla che aveva imparato ad esprimersi con il linguaggio dei segni e, attraverso apparecchiature elettroniche, i segni che componeva si trasformavano in suoni. Sapeva inoltre disegnare e a volte i suoi disegni rappresentavano i suoi sogni. Copito de Nieve era un gorilla albino, unico della sua specie, ospitato nello zoo di Barcellona dove era molto famoso, una vera star. Taciturno e introverso, Copito passava molto tempo vicino, se non aggrappato a un grosso copertone da camion che, appeso a una corda, fungeva da altalena. Mr Wendall ha ereditato dalla madre Amy un carattere estroverso e comunicativo che dimostra una perspicace intelligenza, anche se a volte questa si manifesta in modo un po’ provocatorio. Dal padre Copito il modo un po’ brusco, giocherellone, a volte meditabondo. Il dott. Nikopol è famoso per aver individuato e descritto, per poi perderla subito di vista, la Super Nova che ha chiamato Skuhola, di cui si supponeva l’esistenza, ma che per la sua precaria e mutabile collocazione nel cosmo, nessuno aveva mai rintracciato.

Per assistere allo spettacolo collegarsi al canale YouTube di Accademia Perduta. o alla pagina Facebook di Accademia Perduta

 

Francesco Ghini

Vivo a Faenza e mi occupo di ricerca biomedica e comunicazione scientifica. Ho conseguito un dottorato di ricerca in Medicina Molecolare presso l'Istituto Oncologico Europeo di Milano e numerose partecipazioni a conferenze internazionali come speaker. Parallelamente, ho seguito come direttore artistico la realizzazione dell'evento Estate di San Martino a Piacenza (2012 e 2013) e ho maturato una forte esperienza nell'ambito della comunicazione e dello storytelling. Nel 2014 ho aperto Buonsenso@Faenza e da questa esperienza, nel 2018, è nata l'agenzia Buonsenso Comunicazione. Amo il teatro, i film di Cristopher Nolan, i passatelli e sono terribilmente curioso.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.