A FAENZA GLI SCOUT FESTEGGIANO IL WORLD THINKING DAY

A FAENZA GLI SCOUT FESTEGGIANO IL WORLD THINKING DAY

 

????????????????????

Cosa sta avvenendo nel filmato che avete appena visto?

Cosa ci fanno centinaia di bambini vestiti in quel modo strano rinchiusi in una palestra?

Perché fanno quei gesti assurdi? E soprattutto, perché nessuno ha in mano un IPad?

Per scoprirlo dobbiamo risalire con i fatti molto indietro nel tempo…

Siamo nel febbraio 1857. L’Italia unita è ancora da farsi. Il 4 di quel mese vennero rinvenute in una cava a Neanderthal vicino a Dusseldorf delle ossa umane appartenenti a un “uomo molto arcaico”, che si scoprirà essere un parente di Homo sapiens misteriosamente estinto. A Londra, il 22 febbraio in Stanhope Street, nacque invece Robert Stephenson, sesto di otto figli che…..La stiamo prendendo un po’ troppo alla lontana dite?

Semplifichiamo!

Il 22 febbraio gli scout di tutto il mondo festeggiano il World Thinking Day, una tradizione che risale al 1926. Da allora guide e scout da ogni parte del globo festeggiano il compleanno di Olave e Baden Powell, fondatori del guidismo e dello scautismo, sposi e nati pure lo stesso giorno. Scopo della giornata è quello di rivolgere un pensiero agli scout e alle guide negli altri Paesi, donando simbolicamente un ‘penny(la moneta inglese più comune ai tempi) per aiutare lo sviluppo del movimento scout nel mondo. Col tempo questa giornata è diventata un vero e proprio momento di riflessione per la comprensione dei problemi che come cittadini partecipi nel e per il mondo è giusto affrontare.

In Italia si è scelto da tempo di mettere al centro del Thinking Day gli “Obiettivi di Sviluppo del Millennio”, otto obiettivi specifici individuati nel 2000 al Millennium Summit dell’Organizzazione delle Nazioni Unite e che ci si è prefissati di raggiungere entro il 2015. Tema di quest’anno: sviluppare un partenariato mondiale per lo sviluppo.

IL WORLD THINKING DAY A FAENZA

Anche Faenza, con i suoi quattro gruppi scout, ha partecipato a questa festa mondiale che coinvolge centinaia tra ragazzi ed educatori della nostra città. Impossibile, e d’altronde sarebbe noioso, elencare tutte le attività svolte. Ne citiamo solo alcune. I più grandi hanno avuto modo di riflettere su temi come le donne e la politica attraverso un incontro con Manuela Rontini, neo-consigliere regionale. Hanno poi cucinato e mangiato insieme ai Rom ospitati a S. Savino e con persone di altre nazionalità, scambiandosi usi e costumi a vicenda, mettendo in pratica concretamente il tema proposto dal Thinking Day.

E i più piccoli direte?? Come possono affrontare tematiche così grandi dei bambini di 8 anni?? Dove non arriva la ragione arrivano il gioco e l’immaginazione. La pioggia infinita di quel giorno non ha aiutato, costringendo alcuni di loro al riparo nella palestra dell’Istituto Europa. Ma è qui la magia.

Ora, riprendete il filmato visto all’inizio. Non guardatelo con gli occhi di prima. Quelli non sono bambini, sono marinai. Più precisamente, bucanieri e marinai in partenza per il Nuovo Mondo.

Immaginate scenari di galeoni, tesori lontani, oro e spezie preziose.Immaginate Cristoforo Colombo, Isabella di Castiglia, Ferdinando d’Aragona. Immaginate nazioni come la Spagna, la Francia, l’Olanda che inizialmente cercano avidamente di accaparrarsi le risorse del Nuovo Mondo e poi scoprono che è solo cooperando che si vince assieme.

I bambini riescono a farlo e chissà che, fra una morra cinese e una corsa dentro una palestra, non riescano, prima o poi, a sviluppare davvero un partenariato mondiale per lo sviluppo migliore di quelli proposti oggi.

DESTINAZIONE PENNY: Il penny dei gruppi faentini è stato destinato ad aiutare il gruppo scout Parma 6 che ha avuto tutte le sedi danneggiate in maniera molto seria dall’alluvione del mese scorso.

RIFERIMENTI

http://it.wikipedia.org/wiki/Obiettivi_di_sviluppo_del_Millennio

Sull’educazione scout:

Sica, Gli scout, Bologna, Il Mulino, 2002.

http://it.wikipedia.org/wiki/Scautismo

(Nella foto gli scout faentini durante il Thinking Day presso la parrocchia di S.Savino)

2 pensieri riguardo “A FAENZA GLI SCOUT FESTEGGIANO IL WORLD THINKING DAY

  • 28 febbraio 2015 in 9:56
    Permalink

    Sintetico, chiaro e completo, buono anche e soprattutto per chi dello scoutismo non sa nulla, un buon sistema per farsi conoscere da tutti. Peccato che gli unici commenti siano dai due over 55 / 65 della co.ca.

    Risposta

Rispondi