Gli Usa di Trump: stasera un incontro di Officina Democratica

Un incontro per capire cosa saranno gli Stati Uniti dopo il ciclone Donald Trump. Il dibattito organizzato dall’associazione Officina Democratica si terrà a Faenza presso il Rione Verde (via Cavour, 27), alle ore 21 di venerdì 17 febbraio, e vedrà la presenza di Mario Del Pero (storico, docente a Sciences Po Parigi) e Piero Ignazi (politologo, docente Università di Bologna).

Antonio Bandini: “Un’altra occasione di approfondimento sulle sfide globali”

«In una stagione in cui la vita politica faentina sembra ripiegarsi su se stessa, presa da bagarre interne che poco hanno a che fare con il futuro della città, pensiamo sia utile concentrarsi sulle necessità dei nostri territori e sugli scenari che si delineano a livello europeo e mondiale – afferma Antonio Bandini, presidente dell’associazione culturale e politica Officina Democratica – Come Officina Democratica valutiamo in modo estremamente positivo le occasioni di dibattito ed approfondimento che si offrono a Faenza in questi giorni: l’incontro fra la Cna e il vescovo Toso a tema impresa e lavoro, l’iniziativa con Romano Prodi giovedì sera in seminario e la nostra iniziativa su Donald Trump di venerdì sera possono offrire uno spaccato completo sulle sfide che ci attendono a livello locale e globale. Questo evento pubblico conclude il ciclo di incontri che abbiamo organizzato sul tema degli scenari internazionali, dopo la crisi migratoria e la Brexit. Nelle prossime settimane – annuncia il presidente dell’associazione – intendiamo concentrarci sulle tematiche del lavoro e dell’occupazione da una parte, e dell’innovazione e dello sviluppo economico dall’altra».

Relatori Mario Del Pero e Piero Ignazi

LocandinaDel Pero ha concentrato la sua attività didattica sulla storia degli Stati Uniti ed in particolare della politica estera di Washington, essendo autore di “Libertà e impero. Gli Stati Uniti e il mondo, 1776-2011” per Laterza, e di una monografia su Henry Kissinger per la Cornell University Press. La sua ultima pubblicazione, che uscirà la prossima settimana per la Feltrinelli, si intitola “Era Obama. Dalla speranza del cambiamento all’elezione di Trump” e si concentra proprio sull’eredità dell’amministrazione democratica e sul possibile impatto di un nuovo presidente.

Il professor Piero Ignazi, che è anche editorialista per La Repubblica, è invece un esperto del sistema politico italiano e ha studiato i movimenti di estrema destra fra l’Italia e gli altri paesi europei. Potrà quindi dare un prezioso contributo in merito ai possibili parallelismi con i fenomeni politici della destra populista che vanno affermandosi anche nel Vecchio Continente.

«In un momento in cui tanti piccoli Trump crescono anche sui nostri territori, abbiamo pensato fosse utile interrogarsi sulle cause del successo elettorale del nuovo presidente Usa e sull’impatto che la sua amministrazione può avere sugli equilibri mondiali. Grazie all’esperienza di Del Pero e di Ignazi siamo sicuri avremo una prospettiva originale su questo fenomeno ancora difficile da comprendere nelle sue implicazioni future» conclude Bandini.

Rispondi