Emergenza sismica: Faenza invia 4 tecnici a Montegallo

Quattro tecnici dall’Unione dei comuni della Romagna faentina in partenza per Montegallo: Faenza risponde ancora “presente” alla nuova emergenza sismica che ha colpito nei giorni scorsi il Centro Italia. «Massima solidarietà e aiuto ai Comuni e alle popolazioni colpite dal terremoto – recita una nota del Comune di Faenza diffusa il 28 ottobre 2016 – Di fronte alla nuova emergenza provocata dalle scosse dei giorni scorsi nel centro Italia, Faenza risponde nuovamente: “presente”».

I 4 tecnici torneranno a Montegallo, comune marchigiano

Nelle ore scorse l’Anci ha diramato un accorato appello ai sindaci con il quale evidenzia la necessità di inviare nuovamente in loco, con estrema urgenza, personale tecnico-amministrativo. A seguito delle nuove scosse e degli ulteriori danni, molte pratiche a supporto delle verifiche di agibilità sono infatti da aggiornare o rifare completamente. In poche ore è stata perciò organizzata la partenza di una squadra di quattro tecnici del Comune di Faenza e dell’Unione che domattina (sabato 29 ottobre, ndr) raggiungeranno nuovamente Montegallo (AP), comune marchigiano in cui ha sede il centro di coordinamento della Regione Emilia-Romagna in aiuto della popolazione terremotata (Montegallo è inoltre il comune al quale le associazioni di Solarolo hanno devoluto, tramite un pranzo di solidarietà, oltre 8mila euro, ndr). Questo ulteriore impegno dei dipendenti comunali, su base volontaria, sarà per alcuni giorni. «A loro – conclude la nota del Comune di Faenza – va il ringraziamento del sindaco per la pronta disponibilità dimostrata».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *