La startup faentina Smart Domotics trionfa al Premio Marzotto

L’innovazione faentina premiata a livello nazionale e internazionale: è arrivata infatti un’importante affermazione per la startup Smart Domotics, società che realizza soluzioni innovative per il monitoraggio dei consumi energetici degli edifici. La startup è nata all’interno dell’incubatore Torricelli di Faenza e si è aggiudicata il Premio Gaetano Marzotto di Roma, la più importante startup competition a livello italiano e una delle maggiori a livello europeo, capace di mettere in palio per le realtà innovative oltre 2 milioni di euro.

La startup di Faenza vince su 400 candidature e punta sul mercato asiatico

In particolare Smart Domotics si è aggiudicata il premio speciale “Ingdan Far East Development” riservato alle migliori soluzioni Intenet of Things made in Italy. IngDan ha selezionato Smart Domotics tra oltre 400 candidature, premiandone l’innovazione di prodotto e la qualità ed esperienza del team. IngDan, con le sue sedi in Cina e in Silicon Valley, offrirà un supporto operativo e consulenziale per individuare i contatti migliori e sviluppare il prodotto sui mercati del Far East. IngDan , con le sue sedi in Cina e in Silicon Valley, è infatti un ponte che accompagna le eccellenze del made in Italy sui mercati esteri, quelli del Far East in particolare.

Smart Domotics: efficenza energetica 4.0

Efficienza energetica: questa è la parola chiave di Smart Domotics, che si propone di realizzarlo attraverso un approccio 4.0. Smart metering, cloud big data per analisi, automazioni per il risparmio: tutte strade innovative volte a garantire la miglior efficienza energetica in maniera facile ed economica. Obiettivo di Smart Domotics è infatti sempre stato unire comfort, semplicità e risparmio; e di renderli alla portata di ogni utente e Pmi.

L’impresa sviluppa tecnologie volte all’efficientamento energetico degli immobili, ad esempio: apparecchi elettronici che monitorano i consumi di gas ed elettricità (smart metering) finalizzati a realizzare interventi mirati per consumare meno, possibilità di confrontare i risultati con quelli migliori per edifici/territori simili (cloud big data), regolazione automatica dell’illuminazione Led a seconda dei bisogni (automazioni per il risparmio). Si rivolgono a privati, piccole e medie imprese, pubbliche amministrazioni.

Intervistato sul prestigioso riconoscimento per la sua società, il fondatore e amministratore delegato Raffaele Borgini, commenta: «Abbiamo vinto ogni competizione per l’innovazione nel nostro settore, con premi messi in palio da prestigiosi brand: Unicredit, BMW, Aruba, e ora il Premio Marzotto. Inutile dire quanto ne siamo fieri; è una cosa mai successa a nessun altro in Italia».

Il Premio Marzotto: oltre 2 milioni in palio alle startup

Il Premio Gaetano Marzotto è il più importante premio italiano dedicato all’innovazione. L’obiettivo è cercare nuovi imprenditori e costruttori di futuro che siano in grado di far convivere innovazione, impresa e società. Il premio vuole contribuire a creare una piattaforma dell’innovazione italiana, individuando e sostenendo i più promettenti progetti imprenditoriali e promuovendo una sinergia concreta tra l’ecosistema dell’innovazione e il sistema industriale e produttivo italiano. Sono dodici le categorie di concorso e il montepremi complessivo ai vincitori ammonta a 2 milioni 338mila euro.

Rispondi