Alla Pro Loco Faenza nel 2016 oltre 11mila persone

Tra Argillà, visite guidate e altre manifestazioni culturali nel corso del 2016 oltre 11mila persone (per la precisione 11.606) si sono rivolte agli uffici della Pro Loco Faenza, situati nel Voltone della Molinella, di cui 6.259 turisti – così distribuiti: 1.849 stranieri e 4.410 italiani – e 5.347 faentini. I numeri del 2016 – in aumento rispetto ai dati 2015 dove si sono fermati a 10mila persone – sono stati diffusi dalla Pro Loco Faenza pochi giorno la riconferma di Patrizia Capitanio alla presidenza.

Turisti: boom nel periodo Argillà

Stabile la percentuale di stranieri che si sono rivolti alla Pro Loco Faenza: sono il 16% del totale come nel 2015. L’ affluenza è stata particolarmente alta nei mesi estivi, da maggio a settembre. Il picco di turisti si è avuto a settembre 2016 con 2.702 presenze grazie, soprattutto, alla manifestazione Argillà: basti pensare che nei tre giorni dell’evento, dal 2 al 4 settembre, ben 1.212 persone si sono recate al punto informativo della Pro Loco, fra cui 162 stranieri. Nel corso del 2016 sono state inoltre 2.382 le richieste telefoniche pervenute alla Pro Loco, per informazioni di vario genere sulla nostra città, e migliaia, infine, gli accessi al sito internet dell’associazione (www.prolocofaenza.it).

Pro Loco Faenza: gli stranieri a rivolgersi sono il 16%

I due cicli di visite guidate alle bellezze monumentali e artistiche della nostra città organizzati dalla Pro Loco Faenza, quello primaverile e quello autunnale, hanno fatto registrare nel corso del 2016 complessivamente oltre 1.600 presenze, con una media di circa 65 partecipanti per ogni itinerario. «Cifre notevoli – affermano dalla Pro Loco Faenza – alle quali devono aggiungersi anche le visite guidate realizzate in altre occasioni, come ad esempio quelle in calendario nella programmazione dei “Martedì d’estate”, che hanno sempre riscosso un grande successo di pubblico. Ma le visite guidate costituiscono solo una piccola parte dell’attività svolta dalla Pro Loco Iat, che prevede durante tutto l’anno una continua e importante opera di informazione e assistenza ai turisti in visita nella nostra città, sia italiani che stranieri, e agli stessi faentini».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *