Tra lingua e cultura: al Fontanone l’open day del centro linguistico Extra Class Italia

Un open day – quello del centro linguistico Extra Class Italia – diverso dal solito. Non solo riflessioni sull’apprendimento linguistico, ma anche turismo, poesia, cultura: tutti quei settori in cui poi le competenze linguistiche possono essere spese per poter godere appieno di quello che ci circonda. Sabato 14 gennaio al Fontanone di Faenza, con inizio alle 16:30, oltre alla presentazione dei corsi e dei docenti di Extra Class Italia, si porterà il pubblico lungo un vero e proprio viaggio “Alla scoperta di suoni, luoghi e colori di altre lingue” (titolo dell’iniziativa, ndr), assieme ad altri professionisti e personalità.

Il centro linguistico Extra Class Italia

Extra Class Italia nasce nel 2013 ed è un centro di formazione linguistica ed interculturale che propone corsi intensivi di russo, inglese, francese, portoghese, tedesco ed italiano per stranieri; Summer School di lingua inglese e francese per ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado; è sede di esami per la certificazione internazionale di lingua russa ТРКИ-TORFL (Test of Russian as Foreign Language) e offre corsi unici mirati alla preparazione per ottenere tali certificati. Oltre all’attività didattica organizza laboratori; seminari ed eventi. La struttura del Centro “Extra Class Italia” ha sede a Tredozio e offre ai propri fruitori uno spazio molto raccolto, estremamente tranquillo, un luogo ideale per conciliare la concentrazione, inserito in un contesto paesaggistico tra i più suggestivi d’Italia, all’interno del Parco delle Foreste Casentinesi, crocevia fra Emilia-Romagna e Toscana.

La lingua come strumento per vivere il territorio

Non solo una scuola, ma un laboratorio di idee: Extra Class Italia intende favorire progetti dedicati all’interazione tra la competenza linguistica e le eccellenze del territorio grazie alla collaborazione fra docenti di lingua, professionisti altamente qualificati e provenienti da diversi paesi che lavorano in sinergia portando avanti il grande progetto di offrire ai propri iscritti una formazione intensiva, arricchita da iniziative culturali e workshop legati alla tradizione romagnola e all’artigianato locale.

Gli ospiti di sabato 14 gennaio al Fontanone

All’open day del Fontanone saranno presenti la docente di lingua inglese Mary di Serio; il destination manager Andrea Succi che racconterà l’esperienza del format turistico Emozioni Ceramiche; la docente in lingua russa Liudmila Buglakova; Anabela Ferreira (che spiegherà i 366 buoni motivi per conoscere il Portogallo e imparare il portoghese); Enrico Stradaioli (curatore di Kerning, il primo festival internazionale della tipografia a Faenza) e la poetessa Monica Guerra, le cui letture dedicate alla Russia saranno accompagnate musicalmente da Martina Santarelli (violino) e da Filippo Lo Piccolo (violoncello) e Maria Montevecchi.
L’evento – che si concluderà con un aperitivo conviviale – è a cura di Simona Berardi.

Rispondi