Confcommercio e Confesercenti: “L’ordinanza spiagge a Ravenna è un’opportunità”

Divertimenti e drink in spiaggia tutte le sere: secondo Confcommercio e Confesercenti dell’Emilia-Romagna la firma delle ordinanze da parte del sindaco di Ravenna, Michele de Pascale, rappresenta un’opportunità positiva per dare maggior impulso alla destagionalizzazione dell’offerta turistica. «L’opportunità offerta dalla Regione Emilia Romagna agli stabilimenti balneari, di restare aperti tutto l’anno, inserita nella nuova ordinanza balneare, deve essere accolta positivamente – affermano Simone Battistoni, presidente regionale del Sib, il Sindacato Balneari della Confcommercio e Maurizio Rustignoli , presidente della Fiba della Confesercenti – per dare maggior impulso alla destagionalizzazione della nostra offerta turistica».

“Positivo il provvedimento regionale sulle concessioni”

«È comunque un’opportunità – continuano i due presidenti – che dovrà essere condivisa con le altre categorie sul territorio, allo scopo di arricchire il nostro prodotto turistico». Non solo ordinanze, sono anche altri i temi toccati dalle due associazioni di categoria dell’Emilia-Romagna. «Accogliamo inoltre con favore l’impegno dell’assessore (Andrea Corsini, ndr) ad emanare un provvedimento regionale sulle concessioni demaniali, nell’eventualità che non venga predisposta in tempo una legge delega nazionale – concludono i presidenti – per impedire che, con la cessione delle spiagge, possa essere smantellata tutta la nostra offerta turistica e venga vanificato il lavoro che migliaia di imprese hanno portato avanti negli anni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *