Comune di Faenza: in arrivo contributi alle scuole di 23mila euro

Con l’obiettivo di potenziare l’offerta formativa a supporto dell’attività didattica delle scuole, il comune di Faenza – tramite delibera di Giunta – ha riconosciuto un contributo straordinario di 23.500 euro agli istituti comprensivi statali della città. Ciò permetterà il finanziamento di interventi socio-educativi rivolti principalmente all’infanzia, a supporto dell’attività didattica e dei laboratori. Oltre agli studenti, potranno beneficiarne anche gli insegnanti tramite attività di formazione, da realizzarsi nell’ambito dell’autonomia scolastica – l’autonomia amministrativa, didattica e organizzativa concessa dallo Stato alle istituzioni scolastiche – dei singoli istituti.

Bonus viaggi di oltre 3mila euro per le scuole dislocate

Parte di questo contributo, inoltre, consiste in un “bonus viaggi” di 3.500 euro da ripartire tra le scuole ubicate nelle frazioni di Cosina, Reda, Granarolo e Borgo Tuliero, per garantire agli alunni pari opportunità di partecipazione ad attività culturali e laboratori didattici che si svolgono nel centro città.

Simona Sangiorgi: “Vogliamo garantire pari opportunità alle scuole”

L’assessore Simona Sangiorgi esprime soddisfazione per il riconoscimento di contributo alle scuole: «Questo provvedimento è un segnale importante per gli alunni, le famiglie e le scuole della periferia cittadina e non solo. Stiamo lavorando per un sistema scolastico e per un’offerta formativa sempre più di qualità, integrata e uniforme in termini di opportunità e di servizi per tutti gli alunni e gli studenti del territorio comunale. La pari opportunità nell’accesso ai servizi e alle attività formative continuerà ad essere uno dei pilastri sul quale programmare le politiche educative della città».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *