Airbnb e Postrivoro: tanti appuntamenti a Faenza tra experience, food e design

Cinque giorni di incontri, workshop ed experience uniche e irripetibili per riflettere sulle potenzialità del turismo esperienziale facendo dialogare tra loro eccellenze internazionali e romagnole. Anche un colosso come Airbnb ha ceduto al fascino della Romagna e dal 14 al 18 dicembre a Faenza si terranno tre appuntamenti per parlare di food&travel in collaborazione con Postrivoro, il progetto dell’associazione RAW Magna che ogni anno fa arrivare nella città manfreda i nomi più interessanti della ristorazione internazionale. Un appuntamento che il gigante americano della sharing economy vivrà in un momento significativo per la sua storia: il 19 novembre scorso è stata presentata una nuova piattaforma web – Airbnb Trips – che rivoluzionerà il mondo dei viaggi puntando innanzitutto su proporre esperienze uniche e irripetibili.

A Faenza si punta sulla travel experience

Si inizia nella sala assemblee della Banca di Romagna (via Paolo Costa, 1 a Faenza) il 14 dicembre alle 17 con l’incontro aperto al pubblico ospitato dalla Banca di Romagna a Faenza dal titolo “Airbnb Trips & AirPostrivoro” a cui prenderanno parte David McIntyre, Global Head of Food di Airbnb, e McKenzie Phelan, Global Culinary Operations Coordinator, che racconteranno nei dettagli il lancio di Airbnb Trips, la piattaforma per l’organizzazione di travel experience che rivoluzionerà il mondo dei viaggi. Bruno Bossina, Ceo della Cassa di Risparmio di Cesena, introdurrà gli ospiti e affronterà i temi legati ai finanziamenti delle startup italiane

Presentata lo scorso novembre negli Stati Uniti come il «più significativo cambiamento» nei suoi otto anni di storia, la nuova piattaforma di Airbnb vuole mettere al centro della propria offerta non più solamente il luogo – i suoi monumenti, i suoi paesaggi o i suoi locali più significativi – ma una vera e propria esperienza fatta di incontri e attività uniche. Il turista ha quindi la possibilità di modellare la propria esperienza di viaggio secondo le proprie esigenze, diventando veramente protagonista del tour che andrà a fare. Il tutto ovviamente – rimanendo secondo la logica di Airbnb – a prezzi accessibili.

Il progetto Postrivoro: eventi unici che abbinano food e design

Postrivoro_FaenzaSempre nel corso dell’incontro di mercoledì 14 Simone Ravaioli, co-founder di Postrivoro, racconterà l’esperienza vissuta lo scorso novembre durante due eventi speciali organizzati a San Francisco nella sede di Airbnb. Seguirà alle ore 20 un workshop sulla progettazione di esperienze sulla piattaforma Airbnb Trips (solo su invito) presso il Contamination Lab della Fondazione della Banca del Monte. «Quando siamo nati, quasi cinque anni fa – commenta Simone Ravaioli – abbiamo lanciato un format innovativo per i tempi che abbinava sous chef internazionali con sommelier e designer per eventi unici e irripetibili. Questo percorso ci ha permesso di portare la creatività italiana e soprattutto romagnola a San Francisco in una struttura incredibile come quella del quartier generale di Airbnb, realizzando una vera e propria esperienza immersiva fatta di design, cibo e vino tutto Made in Italy. Adesso ricambiamo l’ospitalità programmando per gli invitati californiani un viaggio nelle bellezze della nostra terra e un altro evento speciale».

Nel weekend a Faenza ospite il cuoco Santiago Lastra Rodriguez

Santiago Lastra Rodriguez
Santiago Lastra Rodriguez

Il 17 e il 18 dicembre, infatti, il chiostro della Chiesa della Commenda di Faenza ospiterà la cucina di Santiago Lastra Rodriguez, giovanissimo chef messicano, che ha trascorso gli ultimi quattro anni della sua vita viaggiando per il mondo nelle cucine dei più importanti ristoranti e centri di ricerca come il Mugaritz e il Noma Nordic Food Lab. Con lui Joana Santiago, appassionata vignaiola portoghese, che a trent’anni ha deciso di lasciare la professione di avvocato per seguire la cantina di famiglia trovando così la sua vera vocazione nella vita. Con loro l’artista faentino Enrico Versari dello Studio Battaglia in collaborazione con Innokentiy Fateev e, per mantenere continuità con l’esperienza californiana, un’incursione architettonica dello Studio Bartoletti Cicognani con la collaborazione di Andrea Montesi.

Fenice Catering & Banqueting è lo sponsor tecnico di Postrivoro. L’evento di San Francisco è stato organizzato grazie a I Custodi delle Vigne dell’Etna, Campari USA, Cinefood, Ente Ceramica di Faenza, Golden Cluster Winery, lo studio di Architettura Bartoletti Cicognani, Imola Faenza Tourism Company, Agricola Bonfanti, Carpigiani Gelato University.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *